Visualizzazione post con etichetta Virgilio Violo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Virgilio Violo. Mostra tutti i post
lunedì, settembre 25, 2017

Approvato all'ONU il Trattato che proibisce gli ordigni nucleari - Presidio antinuclearista perchè anche l'Italia lo firmi.

All’ONU il 7 luglio scorso è stato adottato uno storico Trattato che proibisce gli ordigni “atomici” promosso dalle nazioni che non possiedono il nucleare, assenti le 9 nazioni che possiedono la bomba “atomica” e tutti i paesi NATO (eccetto l’Olanda). 

di Virgilio Violo

Un movimento mondiale disarmista che ha sospinto il voto coraggioso di 122 stati “battistrada” – per lo più del “movimento dei non allineati” -, ha reso concreta la speranza che l’Umanità riesca finalmente a liberarsi della più terribile minaccia per la sua sopravvivenza, tenendo conto che una guerra nucleare può essere scatenata addirittura per caso, per incidente o per errore di calcolo.

Anche il Parlamento Europeo ha approvato, il 27 ottobre 2016, una risoluzione su questi temi (415 voti a favore, 124 contro, 74 astenuti), invitando tutti gli stati membri Dell’Unione Europea a “partecipare in modo costruttivo” ai negoziati ONU, quelli che successivamente hanno varato il Trattato del 7 luglio ... (continua)
mercoledì, agosto 30, 2017

Il bello dell’Italia: Rocca di Cave

Ci sono dei gioiellini nel nostro paese che molti ci invidiano e di cui noi con sufficienza non ce ne rendiamo conto. 

di Virgilio Violo

Da secoli anzi, forse millenni, intere popolazioni hanno cercato un posto al sole tra le nostre amate sponde, sia per il clima, che le bellezze racchiuse nella nostra terra. Centinaia, forse migliaia di borghi dove la vita sembra voglia ridarci quello che la società tecnologica e postindustriale cercano di farci dimenticare: la genuinità dei rapporti umani, la sana alimentazione, la salubrità dell’ambiente, la bellezza intesa come arte, la consapevolezza di appartenenza ad una comunità ... (continua)
giovedì, agosto 10, 2017

Un italiano a Mosca

Non è facile descrivere la sensazione che si prova all' arrivo in una megalopoli eletta a capo di un territorio sconfinato, attraversato da ben sei fusi orari. 

di Virgilio Violo

Già il pensiero di esserci ti allarga la mente, ti palesa quell’altra parte del mondo che le paure degli uomini fino a pochi anni fa ti impedivano di vedere o, quanto meno, di viverne la realtà. Crogiolo di razze,dalla slava alla mongola, senza tralasciare i caucasici, Mosca appare per chi vive nelle nostre città come la città dei sogni ... (continua)
mercoledì, aprile 26, 2017

L’informazione vera esiste ancora. Radio BR2 di Filippo D’agostino ce lo dimostra.

Radio BR2 è una radio di 'frontiera' condotta da un caparbio Filippo D'Agostino, che con coraggio avvalendosi a pieno della libertà d'informazione difende i liberi cittadini da fatti e misfatti, senza condizionamenti. 

intervista a cura di Virgilio Violo

Da quarant’anni si dedica all’informazione radiofonica e, c’è da dire, che se i media prendessero esempio da Filippo D’Agostino, vivremmo nel benessere diffuso, in un paese dove la giustizia non verrebbe considerata ingiustizia, dove i politici servirebbero il popolo e non loro stessi e la questione della criminalità verrebbe risolta alla grande. Filippo D’agostino è il titolare di “Radio BR2”, che trasmette da Sant’Arcangelo, paese di 6.500 anime in provincia di Potenza. E’ ben voluto da tutti, sa come si fa una radio, sa bene che i migliori giornalisti sono le persone che da quarant’anni ascoltano le sue trasmissioni, rifiuta qualsiasi tessera di partito, compresa quella dell’ordine dei giornalisti: è per la libera informazione senza se e senza ma. Dal 2005 è socio della Free Lance International Press... (continua)
mercoledì, marzo 01, 2017

Intervista al direttore dell'istituto di cultura coreano a Roma, Soo Myoung LEE

La creatività di un artista scaturisce dall’assemblare elementi di cui se ne ha la padronanza e si è in grado di poter mescolare per creare soggetti diversi, e con lo stesso Dna degli elementi mischiati.

intervista a cura di Virgilio Violo

Questo è, in sintesi, l’obiettivo che si pone l’Istituto Culturale Coreano che ha aperto i battenti un anno fa a Roma, primo in Italia. L’istituto è stato creato, infatti, non solo per far conoscere la cultura coreana al nostro Paese che sin’ora ha conosciuto e apprezzato quella cinese o giapponese, per parlare di estremo oriente, ma poco sa di quella coreana, ben distinta dalle altre due, ma anche per dare la possibilità agli artisti italiani di interagire con quelli coreani, perché possano nascere  nuove opere d’arte, figlie delle due culture... (continua)
mercoledì, gennaio 25, 2017

A Pozzallo sbarcano anche i critici letterari e gli scrittori

«Il Premio Nobel della letteratura nel mondo» è il tema che i critici e gli scrittori dell’Associazione Internazionale dei Critici letterari hanno svolto nel loro convegno annuale che si è tenuto a Pozzallo, in provincia di Ragusa il 20 e 21 gennaio ultimo scorso. 

di Virgilio Violo

Su invito ed organizzazione del prof. Corrado Monaca, Direttore Strategico per la cultura e il territorio, l’AICL è sbarcata per la seconda volta in Sicilia dopo il Convegno di Gela del 2001, in occasione del centenario della nascita di Salvatore Quasimodo.

Nel 2017 ricorrono i centociquanta anni dalla nascita del Premio Nobel Luigi Pirandello, del quale insieme al premio Nobel Grazia Deledda proprio nel 2016, appena trascorso, si sono celebrati gli ottanta anni dalla morte.

Per questo il Bureau Internazionale AICL, presieduto dalla professoressa Neria De Giovanni, ha invitato i delegati dell’Associazione a una riflessione sul valore dei Premi Nobel per la letteratura nei diversi Paesi del mondo ... (continua)
mercoledì, gennaio 25, 2017

Modica: sulla via del cioccolato cartaceo, aromatico, granuloso, scolpito

Nella città siciliana la mostra-documentario "Il cioccolato di Modica nelle carte dei Grimaldi 1746-1915".

di Virgilio Violo

Così, se in Spagna si sosta al Monastero De Piedra (Saragozza), si viene a sapere che il monaco cistercense frate Jeronimo de Aguilar, che ha accompagnato Hernán Cortés in Messico, ha inviato il primo cacao, insieme con la ricetta del cioccolato all’abate del Monastero, D. Antonio de Alvaro. Furono, si tramanda, i monaci di questo famoso monastero i primi a provare il prelibato nettare... (continua)
sabato, agosto 13, 2016

Italia sempre più multietnica, spettacoli di danza folcloristica indiana sul litorale laziale

Grande successo di pubblico per il Festival dell’India in Italia, “Rhythm of India” 2016.

 di Virgilio Violo

Il 3 e il 5 agosto si sono svolti, il primo ad Anzio e il secondo a Lavinio, ambedue località sul mare vicino Roma, due spettacoli di danza folkloristica di gruppi provenienti dall’India, organizzati nell’ambito del Festival dell’India in Italia, “Rhythm of India”, promosso ed organizzato dall’Ambasciata dell’India a Roma e dal Ministero della Cultura Indiano, in collaborazione con AQ International, società di promozione culturale italiana... (continua)
lunedì, giugno 06, 2016

200 giovanissime vite di soldati “seppellite” senza nome dal Segreto Militare di Stato

Il sindaco di Mulazzo (Massa Carrara), Novoa, dichiara guerra alla brutta editoria e rivela con una prossima conferenza, la scoperta storica del secolo, sulla “grande guerra”. 

di Virgilio Violo

“Mulazzo (Massa Carrara), capitale in Italia della Cultura nel 2017 !”  Lo ha annunciato alla stampa Claudio NOVOA, sindaco appunto della piccola Mulazzo. Parole che hanno suscitato una certa perplessità in chi immagina di accostare alla cittadina della Lunigiana una Bologna “la dotta”, una Firenze del rinascimentale splendore Mediceo o ancora, una Roma imperiale. Ma Novoa intende riferirsi alla cultura del “libro”, infatti la provincia lunigianese è famosa nel mondo per la sua plurisecolare tradizione libraria... (continua)
martedì, maggio 17, 2016

Teatro: “Conosco l'amore solo per sentito dire” di Rita Gianini con Manuela di Salvia

Seppure odiata per il frastuono, l’inquinamento, la caoticità, la spersonalizzazione, alle volte si finisce per amare la grande città per i suoi fermenti culturali, la vasta gamma di forme di intrattenimento, i mille colori che offre. 

di Virgilio Violo

Nel cuore di Roma, nel quartiere che forse più degli altri rappresenta queste belle note musicali, Trastevere, è possibile ancora respirare quell’arte che ha reso noi italiani famosi nel mondo, e dove gli artisti, quelli veri, si danno appuntamento per vivere quell’aria magica che avvolge il quartiere. Al teatro Agorà di via della Penitenza, appena dietro il carcere di Regina, storico carcere trasteverino, è andato in scena il monologo:“Conosco l'amore solo per sentito dire”, scritto e diretto da Rita Gianini e interpretato da Manuela Di Salvia... (continua)
martedì, marzo 22, 2016

Il giudice assolve Barbara D'Urso. Allora a cosa serve l'Ordine dei giornalisti?

Ordine dei giornalisti: se per il giudice si può fare un’ottima trasmissione televisiva senza essere iscritti a questo, allora a cosa serve? 

di Virgilio Violo

F.l.i.p. - In un paese dove vigono ancora le corporazioni medievali tutto tende a perpetuarsi. Questa volta è il caso dell’ordine dei giornalisti nostrano, unico al mondo. Circa un anno e mezzo fa, lancia in spalla il presidente, Enzo Jacopino, aveva denunziato la conduttrice televisiva Barbara D’Urso per “abuso di professione giornalistica”, reato che lo stesso ordine vuole punito con il carcere fino a 2 anni... (continua)
lunedì, ottobre 05, 2015

Europa: sogno, delusione, orgoglio. Cerchiamo di vederci meglio

Intervista al professor Luciano Monti, docente di politiche dell’Unione europea alla Luiss di Roma. 

di Virgilio Violo

È sotto gli occhi di tutti la mancanza di coordinamento tra gli stati dell’unione europea. Mentre i grandi sistemi macroeconomici come la Russia, gli USA, la Cina, prendono decisioni in tempo reale, il vecchio continente sembra quasi acefalo, soggetto solo ad un embrione di discorso corale, più somigliante ad un ibrido che ad un’entità ben definita. Molti di noi hanno riposto e forse ancora covano qualche speranza di vedere un’Europa coesa ma, allo stato dell’arte i sogni di molti cozzano con una realtà ben differente. Cerchiamo di fare il punto sullo stato dell’arte con il professor Luciano Monti, docente di politiche dell’Unione europea alla Luiss di Roma ... (continua)
martedì, settembre 15, 2015

Proclamati i vincitori della prima edizione del premio internazionale di poesia “Città di Latina”

Si è conclusa sabato 12 settembre 2015 presso La Dolce Vita, all’interno del Country Club Tecariba a Latina, la prima edizione del premio internazionale di poesia “Città di Latina” organizzato dal Gruppo Editoriale EDU con il patrocinio del Comune e della provincia di Latina. 

di Mario Rossi 

Il premio prevedeva due sezioni, una per poesie inedite in lingua italiana e una sezione in vernacolo o in lingua estera. La giuria, presieduta da Michela Zanarella e composta da Biagio Proietti (sceneggiatore, regista e scrittore), Daniela Cattani Rusich (poetessa, scrittrice, editor), Alessandro Vizzino (scrittore, poeta, editor e direttore del gruppo editoriale EDU)... (continua)
sabato, agosto 22, 2015

“Vivi o morti? Morte cerebrale e trapianto di organi: certezze vere e false, dubbi e interrogativi”

La mafia all'ombra del Vaticano - di Roberto Fantini. 
Con questa sua ultima fatica Roberto Fantini lancia un grido di allarme verso la mistificazione che i media svolgono sul fenomeno sempre più rilevante dei trapianti di organi, complice il silenzio-assenso della Chiesa Cattolica ed il pilatesco comportamento dello Stato, asservito agli interessi delle lobby. Accurata e ben documentata la ricerca del nostro che intervista gli addetti ai lavori.  

di Virgilio Violo

Fino agli anni 70’ la tradizione giuridica e medica occidentale riteneva che l’accertamento della morte dovesse avvenire mediante il riscontro della definitiva cessazione delle funzioni vitali: la circolazione del sangue, la respirazione, l’attività del sistema nervoso. Al medico spettava “accertare” la morte avvenuta, non definirne l’esatto momento. Nell’agosto del 1968 un comitato ad hoc, istituito dalla Harvard Medical School, propose un nuovo criterio di accertamento della morte fondato su di un riscontro strettamente neurologico: la definitiva cessazione delle funzioni del cervello, definita “coma irreversibile”. In sintesi, i criteri di ridefinizione della morte del Comitato di Harvard rispondeva ad esigenze prettamente “utilitaristiche”... (continua)
lunedì, ottobre 27, 2014

Misure alternative al carcere per i tossicodipendenti, se ne discute a Roma, a Villa Maraini.Significativo intervento di don Ciotti

I Ser.T, un dramma nel dramma dei familiari dei minorenni. 

di Virgilio Violo

Flip - Nel 2013 il numero dei detenuti nelle carceri italiane ammontava a circa 67.000 contro i circa 45.000 posti regolamentari, la percentuale media di sovraffollamento quindi era pari a circa il 50%. I detenuti tossicodipendenti rappresentavano il 21 % di tutta la popolazione carceraria: di questi, solo 3.331 persone hanno ottenuto l’affidamento ai servizi sociali, ossia il 22% del numero totale dei detenuti tossicodipendenti. Si calcola che, di tali misure, almeno 10 mila detenuti ne possano usufruire ... (continua)
mercoledì, gennaio 08, 2014

Tossicodipendenza, commercio del metadone: colpa solo dei drogati o mala pratica medica?

Intervista al dottor Massimo Barra, fondatore di Villa Maraini 

Dott. Massimo Barra
di Virgilio Violo

Tutti lo hanno ma fanno finta di niente, fin quando un sequestro di metadone obbligherà qualcuno a domandarsi di chi sia la responsabilità per aver contribuito a creare un mercato clandestino parallelo di una sostanza che dovrebbe essere venduta solo in farmacia, o somministrata direttamente nei servizi. Ne parliamo con Massimo Barra, tra i primi medici in Italia a prendersi cura dei tossicodipendenti. Ha iniziato questa attività fin dal 1974 presso il Centro delle Malattie Sociali del Comune di Roma e due anni più tardi fondò a Roma Villa Maraini, la cui Fondazione ha diretto per più di 30 anni... (continua)
giovedì, maggio 24, 2012

Presentato da Amnesty International il rapporto sui diritti umani nel mondo 2012

Il 2011 è stato un anno davvero prorompente. Le persone sono scese a milioni in strada per pretendere libertà, giustizia e dignità e in alcuni casi hanno conseguito risultati memorabili. Le rivolte vittoriose dell’inizio del 2011 in Tunisia ed Egitto hanno infiammato la protesta dapprima nella regione e poi nel mondo intero, da Mosca, Londra e Atene in Europa a Dakar e Kampala in Africa, da New York, La Paz e Cuernavaca nelle Americhe fino a Phnom Penh e Tokyo in Asia. 

di Virgilio Violo*

In Medio Oriente e in Africa del Nord, le rivendicazioni e le aspettative represse di una generazione che si è mobilitata sono esplose nelle strade, spodestando o minacciando la sopravvivenza di regimi autocratici che avevano governato col pugno di ferro per decenni ed erano sembrati invincibili. Ispirata da questi avvenimenti, la gente è scesa in strada ovunque in Africa, andando incontro a rappresaglie, per protestare contro la disperata situazione socio-economica... (continua)
sabato, giugno 18, 2011

La Tunisia riparte dal turismo

La Tunisia sta vivendo la sua primavera, l’ingovernabilità sociale è alle spalle e nell’aria si respira libertà e voglia di fare, costruire, aprirsi e dialogare soprattutto con l’occidente, esempio da seguire per stabilire una vera e propria democrazia nel paese

di Virgilio Violo

La Tunisia reagisce e lo fa dando maggior impulso a quello che è uno dei suoi migliori biglietti da visita, il turismo, che al momento rappresenta il 7% del suo prodotto totale: su 11 milioni di tunisini almeno due milioni lavorano nel settore e di questi due almeno uno in quello crocieristico. Il bacino del Mediterraneo è nel mondo, in assoluto, il più dinamico per attività crocieristica. Se la Tunisia bussa, l’Italia risponde e allarga le braccia ad un Paese che per distanza e trascorsi storico-culturali le è molto vicino.
... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa