Visualizzazione post con etichetta libertà d'infomazione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta libertà d'infomazione. Mostra tutti i post
venerdì, ottobre 03, 2014

Presentato a Milano il Quarto Osservatorio dell'editoria religiosa in Italia

Si svolgerà oggi, venerdì 3 ottobre, a Milano, presso l’ITL, la conferenza stampa di presentazione del 4° Osservatorio sull’editoria religiosa in Italia. Nando Pagnoncelli parlerà dell’indagine IPSOS sugli atteggiamenti degli italiani verso la religione e l’editoria religiosa; Giovanni Peresson dell’Ufficio Studi di AIE farà il confronto tra il mercato dell’editoria cattolica e quello generale; Giorgio Raccis, direttore di Rebeccalibri, presenterà il Report del 2°Q 2014.

Come ogni anno gli editori cattolici si ritrovano per l’appuntamento con l’Osservatorio sull’editoria religiosa, giunto al suo quarto anno e promosso da UELCI (Unione editori e librai cattolici italiani). Senza timori e con coraggio, il mondo del libro cattolico (fatto di editori, librai e distributori) discute, analizza e valuta quanto sta accadendo nel mercato del libro religioso, senza nascondersi tutte le poste che sono in gioco ... (continua)
martedì, settembre 23, 2014

Giancarlo Siani: vittima di camorra e di isolamento

Giancarlo Siani,ucciso dalla camorra il 23 settembre del 1985, era uno di noi. 

editoriale di Santo Della Volpe 

Liberainformazione - Un giovane cronista che si affacciava al mondo del giornalismo, in quegli anni ’80, con la voglia di fare questo lavoro in profondità, onestà,senza dimenticare che il disvelamento della realtà, con la semplicità del racconto documentato, era la base di questo”mestiere”. Entusiasmo e curiosità, capacità di narrazione e voglia di capire quel che succedeva in quella realtà di Torre Annunziata, ma senza dimenticare che l’impegno del giornalismo passa anche attraverso l’impegno civile... (continua)
lunedì, giugno 23, 2014

Egitto: sette anni di carcere per i giornalisti di Al Jazeera

Tre giornalisti dell’emittente panaraba Al Jazeera arrestati a dicembre con l’accusa di aver diffuso notizie false e sostenuto i Fratelli musulmani, un’organizzazione “terroristica” per i militari al potere in Egitto, sono stati condannati oggi a sette anni di carcere.

Misna - La sentenza, emessa da un tribunale del Cairo, colpisce l’australiano Peter Greste, l’egitto-canadese Mohamed Abdel Fahmy e l’egiziano Baher Mohammed. Al Jazeera è finita nel mirino dei militari egiziani perché sospettata di appoggiare i Fratelli musulmani. Il movimento islamista è stato al potere al Cairo dal giugno 2012 al luglio 2013, quando il presidente Mohammed Morsi è stato rovesciato da un golpe dell’esercito... (continua)
venerdì, aprile 04, 2014

Turchia. Erdogan vs Twitter, ignorata la Corte Costituzionale

Oggi il premier ha detto di non voler rispettare la sentenza che lo obbliga a sbloccare il social network: “Che c’entra la libertà? È solo il prodotto di una compagnia commerciale”. 

NenaNews - A pochi giorni dalla vittoria alle elezioni amministrative, il premier turco Erdogan mostra il pugno duro. Stavolta contro la Corte Costituzionale: oggi il primo ministro ha apertamente detto di non voler rispettare la sentenza dell’Alta Corte in merito alla decisione politica di bloccare il social network Twitter.
Pochi giorni prima delle elezioni del 30 marzo, un Erdogan infuriato per i tweet di critica contro il suo governo, le politiche repressive e lo scandalo corruzione... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa