Visualizzazione post con etichetta oriente. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta oriente. Mostra tutti i post
giovedì, maggio 12, 2016

Il Giappone ha più punti di ricarica per le auto elettriche che distributori di benzina

Nel 2040 nel mondo ci saranno 41 milioni di veicoli elettrici, 1 auto su 4 sarà EV , il 35% di quelle leggere 

GreenReport - Il Giappone, la terza potenza economica del pianeta, sta ancora accelerando sulle auto elettriche (EV), ha già superato il resto del mondo e ora ha più punti di ricarica che distributori di benzina e gasolio. A dirlo è una recente ricerca della Nissan – il cui modello Leaf completamente alimentato a batteria può viaggiare per 172 km con una singola carica – secondo la quale in Giappone ci sono più di 40.000 posti di ricarica rispetto a meno di 35.000 stazioni di servizio per fare il pieno di carburanti fossili... (continua)
domenica, maggio 08, 2016

Nordcorea: 'useranno' la bomba atomica solo se attaccati

Nel discorso d'apertura del Congresso il leader Coreano 33enne Kim Jong, in questo raro congresso cerca di rilanciare un consolidamento della propria figura come terzo leader della dinastia dei Kim dopo il nonno Kim Il.

Sung e il padre Kim Jong II. Kim Jong Un, il leader nordcoreano, ha definito la Corea del Nord come una potenza responsabile, che userà la forza nucleare solo se attaccata per prima e che punta alla crescita economica. E' l'essenza del "Byungjin", la dottrina di parallelo sviluppo dell'arsenale atomico e di quello economico, che fa da parola d'ordine del Congresso del Partito dei lavoratori coreani, in corso a Pyongyang... (continua)
mercoledì, maggio 04, 2016

Cina, cerca cure per il cancro e muore: il gigante web Baidu sotto inchiesta

Un giovane, malato di sarcoma sinoviale, si affida ai “consigli medici” del motore di ricerca più usato nel Paese asiatico e muore dopo aver speso centinaia di migliaia di yuan. Il decesso scatena le ire del pubblico: nel mirino ci sono i soldi che le aziende spendono per diventare “miglior risultato” nella ricerca online. Criticati anche gli ospedali, che oramai affidano interi reparti alle compagnie sanitarie private.

di John Ai

Pechino (AsiaNews) - Le autorità di regolamentazione cinese hanno aperto un’inchiesta sul motore di ricerca online Baidu, colosso del web nazionale, e sui metodi con i quali offre consigli medici al pubblico. A scatenare gli inquirenti è stata la morte di Wei Zexi, 21 anni (v. foto), affetto da un raro sarcoma sinoviale. Il cancro ai tessuti è molto difficile da curare, e il ragazzo – studente alla Xidian University – si era affidato proprio a Baidu per cercare una terapia sperimentale. Nonostante gli oltre 200mila yuan spesi (circa 27mila euro), è morto lo scorso 12 aprile... (continua)
giovedì, aprile 14, 2016

Forte terremoto in Giappone, 3 morti

Panico e vittime su un'isola del sud-ovest del Giappone.

E' di almeno 3 morti e circa 200 feriti il bilancio di una scossa di terremoto di magnitudo 6,5 della scala Richter nell'isola di Kyushu, nel sud-ovest del Giappone, dove si trovano molte centrali nucleari. Non c'è rischio tsunami, hanno fatto sapere le autorità locali. La scossa si è avvertita alle 21:26 locali a una profondità di 10 km. La vicina centrale nucleare di Sendai è regolarmente in funzione. Nel distretto di Mashiki sono crollate una ventina di case e 7 dei 200 feriti sono gravi. Evacuate 1.100 persone... (continua)
mercoledì, aprile 13, 2016

Forte scossa di terremoto fra India e Myanmar

Un forte terremoto, di magnitudo 6.9, ha colpito un'area al confine fra India e Myanmar. 

Naypyidaw (Myanmar) - L'epicentro è stato localizzato a 74 km a sudest dalla città birmana di Mawlaik, mentre l'ipocentro a 134,8 km di profondità. Il sisma ha colpito un’area al confine con l’India ed il Bangladesh. A riferirlo è stato l’Istituto geosismico americano Usgs. Secondo fonti cinesi la scossa è stata avvertita soprattutto in Tibet, dove a Lhasa numerose persone sono scese nelle strade. Identiche scene si sono ripetute anche nella città indiana di Kolkata, dove alcune case avrebbero mostrato delle crepe... (continua)
mercoledì, aprile 13, 2016

Corea, le sanzioni contro il Nord “iniziano a farsi sentire. Il popolo è stanco”

Un funzionario del governo di Seoul rivela: “La popolazione del regime esprime scontentezza nei confronti della leadership, e alcuni segnali fanno pensare che l’ansia stia salendo anche ai vertici”. I generi alimentari salgono di prezzo e si rischia una nuova carestia. 

Seoul (AsiaNews) - Le sanzioni economiche varate dalla comunità internazionale contro la Corea del Nord “iniziano a fare effetto. La popolazione del regime esprime scontentezza nei confronti della leadership, e alcuni segnali fanno pensare che l’ansia stia salendo anche ai vertici”. Lo ha detto un funzionario del ministero sudcoreano per l’Unificazione, sottolineando l’importanza che la Cina continui ad applicare le sanzioni... (continua)
giovedì, aprile 07, 2016

Corea del Sud, la Porta Santa dentro un autobus

Iniziativa nata per agevolare i tanti senzatetto che grazie alla missione “La casa di Anna”, ricevono anche cure, istruzione e guida spirituale. 

di Dario Cataldo

Una Porta Santa sui generis quella che a Seoul, in Corea del Sud, spalanca i cancelli della “misericordia divina”. È stata allestita interamente su un autobus per raggiungere i meandri più inaccessibili della capitale... (continua)
venerdì, aprile 01, 2016

Nepal. A un anno dal sisma crescono povertà e corruzione

Il Nepal sta scivolando verso una condizione di povertà estrema: questa la situazione del Paese fotografata dall’Asian Development Bank, secondo cui la crescita rallenta dal 3 all’1.5%.

Radio Vaticana - Anche l’indice di povertà, secondo quanto riportato dalla Banca Mondiale, si attesterebbe al 25%, un quarto della popolazione totale. Oltre al terremoto che quasi un anno fa uccise circa novemila persone e distrusse il 90% degli edifici, a incidere sulla fragile economia nazionale sono l’inflazione e l’embargo della vicina India. Per una testimonianza dal Nepal, Roberta Barbi ha raggiunto telefonicamente Barbara Monachesi, della onlus Apeiron: ascolta... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa