Visualizzazione post con etichetta cronache dall'italia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta cronache dall'italia. Mostra tutti i post
giovedì, ottobre 19, 2017

Il “ Premio Italia diritti umani 2017”

Grande successo a Roma del “Premio Italia diritti umani 2017”, giunto alla sua 16.ma edizione. La manifestazione della consegna dei premi si è svolta Domenica 15 ottobre 2017 a Roma, nell’Aula Magna della facoltà valdese di teologia. 

di Virgilio Violo

Il Premio organizzato dalla Free Lance International Press , con la collaborazione di Amnesty International (sezione italiana) e Cittanet, è nato per dar voce agli ultimi. Neria De Giovanni, Presidente dell’Associazione Internazionale dei Critici Letterari, è stata la moderatrice e presentatrice del premio. Gli interventi sono stati di Antonio Cilli, Cittanet founder, network di siti locali sparsi un po’ in tutta Italia, il quale ha svolto una relazione su gli” infomakers”; Dario Lo Scalzo, redattore dell’agenzia di stampa internazionale Pressenza, ha parlato del “Giornalismo militante e la lotta per il rispetto dei Diritti Umani “;di Giorgio Fornoni, vice presidente della Free Lance International Press e pilastro della trasmissione Report di Rai 3... (continua)
lunedì, ottobre 16, 2017

Franceschini a 24 Mattino su Radio 24: PD partito con ricambio generazionale. Non come il centro destra

“Ci sono tante cose che non vanno ed è giusto che i giornali le scrivano. Ma dire che nel Partito Democratico non c’è stato ricambio generazionale fa veramente sorridere”.

Radio Vaticana - Così Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ha risposto stamattina alla domanda di Oscar Giannino, conduttore insieme con Luca Telese della trasmissione 24 Mattino su Radio 24, sul PD come partito nel quale non c’è ricambio generazionale. Il ministro del Mibact ha poi continuato specificando: “Renzi non è nemmeno parlamentare ancora, è diventato Presidente del consiglio, ed è segretario da quattro anni. È cambiato tutto il gruppo dirigente, alla Camera ci sono decine di deputati che hanno meno di 30-35 anni. Mi aspettavo una critica, ma rovesciata, cioè coniugare esperienza e innovazione, ma dire che nel Pd non c’è stato ricambio generazionale…”.
... (continua)
lunedì, ottobre 16, 2017

Al ghetto di Roma "Marcia della memoria" per non dimenticare

Il 16 ottobre 1943, durante l’occupazione nazista di Roma, oltre mille ebrei romani furono arrestati e deportati nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Radio Vaticana - Ieri sera, a 74 anni dalla quella tragica giornata, la Comunità di Sant’Egidio e la Comunità Ebraica di Roma l'hanno ricordata con un “pellegrinaggio della memoria”, da piazza Santa Maria in Trastevere fino al portico di Ottavia, cui ha partecipato anche il presidente del Senato, Pietro Grasso. A rappresentare la Conferenza episcopale italiana c’era mons. Ambrogio Spreafico, vescovo di Frosinone-Veroli-Ferentino, Presidente della Commissione Episcopale per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso. Fabio Colagrande l’ha intervistato. ascolta

R. - È un evento cittadino che ricorda come la tragedia di quel ’43 è una tragedia che riguarda tutta la città non solo gli ebrei, perché è stato un grande cedimento alla barbarie nazifascista che non si deve ripetere... (continua)
martedì, ottobre 10, 2017

Ryanair: rimborsi e cambi volo

La compagnia aerea irlandese sta cercando di rientrare dall'impasse 

Rimborsi o cambio volo per tutti i clienti coinvolti. Lo assicura Ryanair. Tutti i 315 mila clienti coinvolti dalla cancellazione di voli operate dalla compagnia a settembre e ottobre hanno ricevuto e-mail. Oltre 311 mila le richieste di cambio volo o rimborso (oltre il 99% dei passeggeri) sono state trattate mentre i restanti 4000 clienti (1%) non hanno ... (continua)
giovedì, ottobre 05, 2017

Gli Italiani potranno essere censurati e intercettati su Internet

Italiani spiati al telefono e su Internet. Potrebbero presto vedere la luce due emendamenti a firma del PD e del Movimento Cinque Stelle contenuti nella Legge europea che allungano di altri quattro anni l’obbligo di conservazione dei dati in capo ai provider delle autorità.

di Alessandra Caparello

WSI - Si tratta della cosiddetta data retention. Il numero digitato sullo smartphone, il contenuto guardato su Internet, il commento di un amico sui nostri profili social, sono tutte tracce di noi che rimangono in rete e che potrebbero rimanerci per un tempo molto lungo, sino a sei anni.
Il Senato si esprimerà oggi sul disegno di legge che introdurrebbe una maggiore operazione di censura e di “schedatura” delle attività compiute online. Pare che il governo Gentiloni voglia inserire il provvedimento nel pacchetto omnibus dei regolamenti europei da recepire senza possibilità di modifiche, comprese quattro righe che anticipano la norma. Gli effetti immediati del provvedimento sarebbero i seguenti: ... (continua)
martedì, ottobre 03, 2017

Premio Galilei 2017, i vincitori

Lo scienziato Lorenzo Moretta, nella top ten dei ricercatori italiani, e la storica della musica italiana Margaret Murata il 7 ottobre a Pisa, alla presenza dei più illustri studiosi di cultura italiana, riceveranno il Premio Galilei 2017, uno dei più ambiti riconoscimenti culturali d’Europa.

7 ottobre Aula Magna – Largo Bruno Pontecorvo 5, Pisa

Sono lo scienziato Lorenzo Moretta e la storica della musica italiana Margaret Murata i vincitori del prestigioso premio internazionale Galileo Galilei 2017 dei Rotary Club Italiani, giunto alla sua 56esima edizione. Gli studiosi, scelti da due giurie composte da illustri rappresentanti del mondo accademico e scientifico, saranno premiati sabato 7 ottobre nell’aula magna dell’Università di Pisa. Il premio internazionale Galileo Galilei dei Rotary Club Italiani, giunto alla sua 56esima edizione, è uno dei riconoscimenti culturali più importanti d’Europa e indiscusso punto di riferimento per la promozione della cultura italiana ... (continua)
giovedì, settembre 28, 2017

“I migranti? Si può accogliere a braccia aperte con prudenza”

Il cardinale segretario di Stato vaticano Parolin: non c’è diversità di posizioni tra il Papa e Bassetti. Sull’Iraq: i cristiani siano artefici di pace, mai diventino minoranza protetta. 

Domenico Agasso jr
Città del Vaticano

Vatican Insider - Sull’immigrazione non ci sono posizioni diverse tra il Papa e il presidente della Cei. Lo assicura Parolin. Il Cardinale Segretario di Stato vaticano afferma: «Si può accogliere a braccia aperte con prudenza». Il Porporato parla anche dei cristiani in Iraq: siano artefici di pace, mai diventino minoranza protetta.

Parolin è intervenuto questa mattina, 28 settembre 2017, alla conferenza internazionale alla Pontificia Università Lateranense organizzata dalla Fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre (Acs)... (continua)
martedì, settembre 26, 2017

Svolta M5S, non più anti euro. Di Maio parla da leader (democristiano)

Ha già assunto toni più pacati il candidato premier dei Cinque Stelle Luigi Di Maio che con le sue parole finisce per far sì che il Movimento fondato da Beppe Grillo che da anti euro e populista diventa moderato.

di Alessandra Caparello

Roma (WSI) – Parlando alla stampa, il vicepresidente della Camera nega che i Cinque Stelle vogliano uscire dall’Ue e indica il referendum sull’euro come ultima spiaggia.

“Se l’Unione Europea non vuole cambiare nulla, soprattutto quelle normative che hanno un impatto sulla nostra economia, allora chiederemo ai cittadini italiani se vogliono o meno rimanere nella zona euro. Spero che le istituzioni europee siano disposte a negoziare un altro tipo di unione (…). Noi vogliamo restare nell’Unione europea ma vogliamo cambiare alcuni trattati, vogliamo cambiare alcune regole” ... (continua)
venerdì, giugno 30, 2017

Norbert Feher o Igor Vaclavic o ancora, Igor il Russo: sospese le ricerche ma si passa alla fase due

Come sia riuscito a sfuggire alle capillari battute di ingenti forze di polizia e carabinieri che si erano impegnate alla sua ricerca adottando anche strumentazioni teconologiche varie e ausilio di cani molecolari rimane un mistero. 

di Silvio Foini

Questa avventura della Primula Rossa sa molto di un romanzo. Il malvivente ha creato intorrno a se un alone direi quasi da film. Qualcuno lo ha addirittura paragonato al mitico Rambo, ovviamente con i dovuti distinguo ma tant'è! Abilissimo ex militare con addestramento superiore oppure uomo dalla furbizia volpina? Fatto sta che adesso si è deciso di abbandonare, o quasi, le sue ricerche che hanno avuto il potere di distogliere uomini dal consueto utilissimo servizio di prevenzione al crimine ... (continua)
martedì, giugno 27, 2017

Amnesty: legge sulla tortura, il nostro punto di vista

All’inizio della discussione, in terza lettura, alla Camera dei deputati del testo di legge sulla tortura, il presidente di Amnesty International Italia Antonio Marchesi ha rilasciato questa dichiarazione:

Amnesty - “La nuova legge sulla tortura che il parlamento si appresta con ogni probabilità ad approvare lascia l’amaro in bocca ma non è, come alcuni sostengono, inutile o controproducente.

Dopo decenni di discussioni sterili ci si poteva attendere qualcosa di meglio della definizione confusa e restrittiva che entrerà a fare parte del nostro codice: una definizione che non tiene adeguatamente conto della sofferenza mentale che la tortura moderna produce e che vorrebbe che la tortura fosse tale solo in presenza di atti ripetuti... (continua)
lunedì, giugno 19, 2017

Decreto vaccini. Tutto sta nella fiducia. E io non mi fido

Credo che Fassari, con il post scriptum a piè di pagina del suo articolo sui vaccini (QS 15 giugno 2017), abbia individuato il punto, che è quello della fiducia. 

di Ivan Cavicchi 
Fonte: quotidianosanità.it

Informasalus - Lui non sa se le scelte del decreto sui vaccini siano giuste o no perché non è un esperto, ma si fida di chi lo ha fatto. Io no. Dei vaccini a certe condizioni mi fido ma dei "vaccinatori" che hanno scritto il decreto no. Meno che mai di chi su un obiettivo di salute pubblica, spacca l'Italia in due, contrappone la politica anziché riunificarla, giudica la critica al decreto un attentato all'integrità dello Stato e della scienza, divide le istituzioni e i cittadini, evidentemente incapace, nonostante la nobiltà dello scopo pubblico, di costruire consenso ... (continua)
lunedì, giugno 19, 2017

Il Governo pensa ad alzare età pensionabile a 67 anni, imprese sul piede di guerra

Imprese sul piede di guerra in seguito alle indiscrezioni stampa, finora non confermate, in base alle quali il Governo sarebbe al lavoro su un decreto per innalzare l’età pensionabile a 67 anni dagli attuali 66 anni e 7 mesi a partire dal 2019.
 
di Mariangela Tessa

WSI - Il decreto dovrebbe essere emanato dopo l’estate ed è legato all’aumento della speranza di vita dopo i 65 anni, che si sta allungando sia per gli uomini sia per le donne. La notizia ha immediatamente scatenato un coro di polemiche. Tra i contrari al possibile decreto, ci sarebbe anche Unimpresa che, tramite il suo presidente, Maria Concetta Cammarata ha fatto sapere: ... (continua)
mercoledì, giugno 14, 2017

Istat, nella Pubblica Amministrazione mezzo milione di precari

Un esercito di precari nella P.A. Questi sono i numeri secondo l'Istat. Il Ministro Madia assicura l'apertura del tavolo per le trattative "a breve, entro giugno".

Nella pubblica amministrazione, secondo i dati dell'Istat, si contano quasi mezzo milione di precari su un totale di lavoratori che sfiora i 3,5 milioni. E'quanto emerge dai primi risultati del censimento permanente dell'Istat sulle istituzioni pubbliche. "Al 31 dicembre 2015 sono attive 12.874 istituzioni pubbliche che impiegano 3.305.313 lavoratori dipendenti, di cui 293.804 a tempo determinato (8,4%), e 173.558 non dipendenti... (continua)
martedì, giugno 13, 2017

Istat: in Italia ci sono 60,5 milioni di residenti, tra cui 5 milioni di stranieri. Prosegue il calo delle nascite

Il calcolo è stimato sulla base dei numeri sino al 31 dicembre del 2016. Un dato su tutti: aumenta la popolazione dei residenti di cittadinanza straniera e diminuiscono le nascite.

Una fotografica che conferma ancora una volta che l'Italia "non è un paese per giovani". Aldilà della citazione cinematografica, è allarmante il quadro presentato dall'Istat al 31 dicembre 2016. Nel Belpaese risiedono "60.589.445 persone, di cui più di 5 milioni di cittadinanza straniera, pari all’8,3% dei residenti a livello nazionale (10,6% al Centro-nord, 4,0% nel Mezzogiorno)"... (continua)
lunedì, giugno 12, 2017

Renzi: "Buoni i dati delle amministrative"

Il leader del Partito Democratico, il giorno dopo le elezioni comunali, si limita a un breve commento sui social e visita Accumuli e Amatrice.

Il day after un turno elettorale è sempre una sorpresa, nel bene o nel male. Per Matteo Renzi: "Buoni i dati delle amministrative, adesso avanti per i ballottaggi. In bocca al lupo ai sindaci già eletti". Laconico il commento affidato alla sua pagina Facebook, dando notizia della sua visita a sorpresa ad Accumoli e Amatrice, i due Comuni del Reatino colpiti dal sisma della scorsa estate. "Il giorno dopo delle elezioni solitamente si fanno tante analisi,chiacchiere e discussioni"... (continua)
lunedì, giugno 12, 2017

Grillo spera nei ballottaggi: non mollare

Dal suo blog incita i Pentastellati ad attendere l'esito dei ballottaggi e rimboccarsi le maniche dopo il mezzo passo falso delle elezioni comunali. Poi chiosa: "Successi e fallimenti fanno parte della nostra storia".

"Adesso il primo obiettivo è dare il massimo supporto ai nostri candidati al ballottaggio". Così Grillo sul blog. "A luglio avremo il candidato presidente della regione Sicilia, a settembre il candidato premier. Il 5 novembre ci saranno le regionali e ci mobiliteremo affinchè l'isola diventi prima regione a 5 Stelle. Dopo ci saranno le politiche e l'obiettivo è andare al governo", dice "Successi e fallimenti fanno parte della nostra storia... (continua)
giovedì, giugno 08, 2017

Bambina morta in auto, ipotesi di omicidio colposo per la mamma

Ilaria Naldini ogni mattina caricava sul seggiolino posteriore la sua bambina per poi lasciarla all'asilo, dopo proseguiva per andare a lavoro al Comune di Castelfranco di Sotto.

E' indagata per omicidio colposo Ilaria Naldini, la mamma 38enne di Terranuova Bracciolini (Arezzo) che ieri ha dimenticato in auto la figlia di 16 mesi che è morta dopo sei ore di permanenza nell'abitacolo surriscaldato dell'auto, posteggiata sotto il sole davanti al comune di Castelfranco di Sopra,dove la donna lavora.
Il pm Andrea Claudiani ha escluso l'ipotesi d'accusa di abbandono di minore non avendo rilevato, nella ricostruzione dei fatti, alcun dolo nell'operato della donna... (continua)
giovedì, giugno 08, 2017

Legge elettorale: caos in aula a causa dei "franchi tiratori"

Con un voto segreto passa un emendamento su cui il relatore di maggioranza aveva mostrato contrarietà. I grillini urlano in aula. Si chiede l'interruzione della sessione.

E' caos in Aula alla Camera, dove è ripreso l'esame della legge elettorale. Tornano in azione i franchi tiratori. Passa con voto segreto un emendamento di Biancofiore (FI) su cui il relatore di maggioranza aveva dato voto contrario. E per un attimo il voto è "palese". Dai banchi di M5S si urla: "Libertà, libertà". Rosato (Pd) chiede lo stop dei lavori... (continua)
giovedì, giugno 08, 2017

Sangalli (Confcommercio): Pil 2017 al 2% senza "eccesso di burocrazia"

Il Presidente di Confcommercio, pone l'accento sulla burocrazia nazionale, irrigidita da un'apparato macchinoso e lento, che limita lo sviluppo. Sull'Iva aggiunge:"L’aumento non è barattabile"

Senza "eccesso di burocrazia, deficit di legalità, fragilità del sistema infrastrutturale (...) ingiusto fardello tributario e insostenibile costo del lavoro", per il 2017 "potremmo sperare in un traguardo al 2% del Pil". Così il presidente di Confcommercio, Sangalli. Preoccupano misure fiscali come l'aumento dell'Iva, poiché colpirebbero i consumi. Il basso tasso di crescita dell'Italia dipende,secondo Confcommercio, dalle scarse performance del Sud, che registra "gli stessi livelli di Pil di oltre 20 anni fa"... (continua)
mercoledì, giugno 07, 2017

Vaccini per tutti i bambini da settembre, Mattarella firma dl su l'obbligo

I vaccini obbligatori saranno dodici, a partire dal prossimo anno scolastico. Montano le proteste dei genitori contrari ai vaccini perchè dannosi alla salute dei propri figli.

Il presidente della Repubblica, Mattarella, ha firmato il decreto che introtroduce l'obbligatorietà vaccinale per l'iscrizione a scuola da 0 a 16 anni, varato dal governo nelle scorse settimane. Lo si apprende da fonti ministeriali. Il decreto, proposto dalla ministra Lorenzin, prevede che le mancate vaccinazioni portino al divieto di iscrizione alle scuole per l'infanzia fino a 6 anni, mentre dalle elementari in poi comporta multe salate per i genitori ... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa