Visualizzazione post con etichetta cultura e religione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta cultura e religione. Mostra tutti i post
mercoledì, aprile 05, 2017

Frustata una 14enne musulmana di orgine marocchina: "si vestiva in modo eccessivo"

Nuovo caso di maltrattamento in famiglia per motivi religiosi fondamentalisti. La ragazza è stata affidata a una comunità.

Un'altra ragazzina 14enne sarebbe stata "punita" perchè non si adegua ai valori della famiglia musulmana. Il caso è riportato da la "Provincia Pavese". Il tribunale dei Minori di Milano ha tolto temporaneamente alla famiglia marocchina la ragazza per affidarla a una comunità. Sarebbe stata percossa e frustata dai genitori e dal fratello perché - dicono i familiari- non voleva andare a scuola, rientrava tardi e si vestiva in modo eccessivo... (continua)
venerdì, marzo 31, 2017

Esclusiva, Fra Daniele Natale, il prediletto da San Pio da Pietrelcina

In esclusiva per Lpl News24, P. Pio Capuano racconta la sua esperienza di vita con il prozio, fra Daniele Natale, il cappuccino laico tra i più stretti confidenti di San Pio da Pietrelcina.

Intervista di Dario Cataldo

In un'intervista concessa in esclusiva per Lpl News24, P. Pio Capuano, pronipote di fra Daniele Natale, analizza la figura del "riconquistatore di anime", con alle spalle la lunga amicizia con il Santo di Pietrelcina e un'esperienza di post mortem in Purgatorio in espiazione dei peccati. Come racconta il nipote: "Dopo la sua morte si presentò al cospetto di Dio, che lo condannò a tre ore di purgatorio (che non corrispondono alle nostre ore, ma sembrano un’eternità). In questa atroce sofferenza si rivolse al s. P. Pio e alla Madonna". Una storia affascinante per un uomo prossimo agli onori degli altari. Diamo il benvenuto a P. Pio Capuano... (continua)
giovedì, marzo 23, 2017

Lutero, un convegno in Vaticano per capire la Riforma e il “dramma” di un uomo

Dal 29 al 31 marzo, a Roma, l’incontro organizzato dal Pontificio Comitato di Scienze storiche Padre Ardura: «Dopo cinque secoli di lontananza, lo sguardo è cambiato».

Salvatore Cernuzio, Città del Vaticano

Vatican Insider - Papa Francesco vuole «riabilitare» la figura di Lutero? «Non lo so. So però che Lutero è stato percepito nei secoli del passato come l’incarnazione del diavolo, quello che ha rotto la comunione e via dicendo… Oggi non si tratta di dire che quello che ha fatto Lutero sia una cosa buona, però possiamo spiegare gli eventi che hanno portato alla riforma e agli sviluppi che sono seguiti». Per padre Bernard Ardura, presidente del Pontificio Comitato di Scienze Storiche, polemiche e «interpretazioni personali» vengono dopo, ciò che conta è la «ricerca della verità» di un contesto storico, economico e politico che ha esasperato una riforma inizialmente animata da «buone intenzioni», provocando una «rottura» durata cinque secoli che ancora oggi rappresenta «una ferita aperta»... (continua)
giovedì, marzo 23, 2017

Cei, Mons. Galatino: serve "un approccio laico, non confessionale, attento a sviluppare un’antropologia integrale"

In un comunicato finale del Consiglio Episcopale Permanente, svoltosi a Roma dal 20 al 22 marzo, sotto la guida del card. Bagnasco, il Segretario Generale della Cei esprime "preoccupazione" e propone la ricetta per affrontare il disagio.

di Dario Cataldo

"I Vescovi si sono ritrovati nella preoccupazione per la deriva antropologica, che impregna la cultura del Continente". Con tale consapevolezza, il Segretario Generale della Cei, mons. Nunzio Galatino, fa una riflessione che "muova esperienza umana" per tradurla in soluzioni concrete: "Un approccio laico, non confessionale, attento a sviluppare un’antropologia integrale"... (continua)
mercoledì, marzo 22, 2017

"Supplemento d'indagine" per l'Ausiliare di Mons. Lorefice. Bloccata la nomina

Duro colpo per la Diocesi di Palermo, specie perché avvenuta il 10 febbraio scorso. Mons. Corrado Lorefice ne prende atto. Ad oggi, tutto bloccato.

di Dario Cataldo

Una notizia che lascia un alone di mistero su una vicenda ormai data per certa. Mons. Adriano Bernardini, nunzio apostolico in Italia, avrebbe chiesto all'Arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, di bloccare l’ordinazione episcopale del vescovo ausiliare dell'arcidiocesi palermitana, il frate cappuccino Giovanni Salonia... (continua)
mercoledì, marzo 22, 2017

Papa Francesco: "Chiamare peccato il peccato, e non chiamatelo liberazione e progresso"

Udienza del mercoledì per Papa Francesco che cita San Giovanni Paolo II e invita a "tutelare l'acqua come bene di tutti". Infine un avvertimento: nella Chiesa non c’è “serie A” e “serie B”.

di Dario Cataldo

Un mercoledì da Francesco, come tanti da quattro anni ad oggi. L'occasione dell'udienza di metà settimana da una gremita Piazza San pietro è stato il pretesto per lanciare le frecce da un arco che non conosce sosta. Il calendario liturgico offre spunti di riflessione. Ecco perché sostiene il Papa: dobbiamo "imparate a chiamare bianco il bianco, e nero il nero, male il male, e bene il bene... (continua)
martedì, marzo 21, 2017

Papa: il confessionale non è una tintoria, serve la vergogna del peccato

Essere perdonati e perdonare: un mistero difficile da capire. Servono preghiera, pentimento e vergogna.

Radio Vaticana - E’ quanto affermato da Papa Francesco nella Messa mattutina a Casa Santa Marta. Il Pontefice ha ribadito l’importanza di essere coscienti della meraviglia che Dio compie in noi con la sua misericordia, per poterla poi esercitare con gli altri e ha messo in guardia dall' ipocrisia di "rubare un finto perdono" nel confessionale. Il servizio di Gabriella Ceraso:

Il perdono è un “mistero difficile da capire”.
Il Papa svolge la sua omelia ripercorrendo la Parola del giorno con cui, dice, la Chiesa ci fa “entrare in questo mistero”, la grande “opera di misericordia di Dio”... (continua)
martedì, marzo 21, 2017

Cei, card. Bagnasco: "Il pensiero unico continua a denigrare l’istituto familiare e a promuovere altri tipi di unione"

Nella prolusione in occasione della riunione del Consiglio Episcopale Permanente in programma a Roma dal 20 al 22 marzo 2017, tanti i temi di riflessione offerti dal Porporato. Famiglia, lavoro, bambino migranti e fine vita, gli argomenti più gettonati. Pensiero speciale a Papa Francesco: "Siamo una Chiesa che si sente costantemente accompagnata dal magistero del Santo Padre".

di Dario Cataldo

"Al Papa rinnoviamo, la nostra disponibilità e il nostro affetto". Con queste parole il Card. Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova e Presidente della CEI, tiene a ribadire quanto la linea di pensiero dell'Istituzione che presiede, sia conforme a quella di Papa Francesco. Piena solidarietà alle famiglie e ai bambini: "Non di rado accade, in alcuni Paesi europei, che, con motivazioni condivisibili... (continua)
venerdì, marzo 17, 2017

Esclusivo, P. Cavalcoli si racconta: "Sono stato vittima dei misericordisti, aizzati dai gay"

In un'intervista esclusiva per Lpl News24, P. Giovanni Cavalcoli, spiega il perché di un accanimento mediatico nei suoi confronti, il suo punto di vista sul pontificato troppo "misericordista" di Papa Francesco e dei conflitti interni che la Chiesa "non riesce a sanare". Sul caso Collins? "Nell’episcopato c'è una specie di mafia".

Intervista di Dario Cataldo

Nato a Ravenna, classe 1941, filosofo, socio della Pontificia Accademia Teologica Romana, nell’Ordine Domenicano dal 1971, e ordinato sacerdote dal 1976; dal 2011 è docente emerito di Teologia Dogmatica presso la Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna e di Metafisica nello Studio Filosofico Domenicano di Bologna. Diamo il Benvenuto a P. Giovanni Cavalcoli, che in esclusiva si racconta per i nostri lettori... (continua)
giovedì, marzo 16, 2017

Controverse questioni relative al "fine vita", riflessioni sul tema, nel libro di Roberto Fantini

"Vivi o morti? Morte cerebrale e trapianto di organi: certezze vere e false, dubbi e interrogativi". È questo il titolo del libro di Roberto Fantini, che porta un importante contributo all’approfondimento di un tema delicato, di fatto poco affrontato e che ciascuno dovrebbe invece declinare nei suoi vari aspetti di natura scientifica, giuridica, filosofica e persino teologica, al fine di mettere a fuoco sicuri elementi di giudizio.

di Roberto Fantini

Gentile Direttore,
in merito alle complesse e controverse questioni relative al "fine vita", in queste ultime settimane, ho avuto modo di apprezzare le riserve e le preoccupazioni avanzate, all'interno del mondo cattolico, con l'intento di impedire qualsiasi forma di violazione del diritto alla vita, anche in presenza di casi considerati "estremi".

Mi chiedo, però, come mai non venga sollevato e affrontato anche il problema dei cosiddetti "morti cerebrali" (con tutto ciò che a tale problema si collega: donazione di organi, espianto e trapianto di organi), problema a mio avviso di enorme complessità teoretica e dalle enormi implicazioni etiche ... (continua)
giovedì, marzo 16, 2017

Diocesi Monreale, mons. Pennisi: no ai mafiosi come padrini di battesimo o di cresima

Duro attacco dell'arcivescovo della Diocesi siciliana che, con un decreto vieta a chi è mafioso o suo affine di ricoprire il ruolo di padrino o madrina durante il Sacramento del Battesimo o della Cresima.

di Dario Cataldo

L'antica consuetudine di scegliere i padrini o madrine che cooperino con i genitori o i cresimandi, alla piena adesione al cristianesimo, da oggi, nella Diocesi di Monreale è interdetta a tutti coloro "fanno parte della mafia o a essa aderiscono o pongono atti di convivenza". A stabilirlo è mons. Michele Pennisi, arcivescovo della Diocesi... (continua)
mercoledì, marzo 15, 2017

Parigi, Acs Francia: veglia di preghiera per i cristiani perseguitati

Nella Cattedrale di Notre-Dame, venerdì 24 Marzo si terra “La notte dei testimoni. Veglia di preghiera per i cristiani perseguitati”. Lo scopo? “Attirare la pubblica attenzione sulla dura realtà della persecuzione contro i cristiani".

di Dario Cataldo

Un segnale che amplifichi un grido di aiuto troppo spesso relegato al silenzio. Venerdì 24 marzo Aiuto alla Chiesa che soffre Francia,organizzerà una veglia di preghiera, il cui scopo è “attirare la pubblica attenzione sulla dura realtà della persecuzione contro i cristiani e per impedire che sulle loro storie cali la consueta indifferenza”... (continua)
mercoledì, marzo 15, 2017

Biotestamento: ddl su fine vita approda alla Camera

Al via oggi alla Camera dei deputati la discussione del disegno di legge sulle "Disposizioni anticipate di trattamento" (Dat).

Radio Vaticana - Tra i punti più controversi, la possibilità di sospendere idratazione e alimentazione, considerati trattamenti sanitari rifiutabili, e la natura vincolante per struttura sanitaria e medico delle volontà del paziente. Il servizio di Marco Guerrra: ascolta

Il testo sul biotestamento arriva in aula dopo un mese di discussione in Commissione affari sociali e l’approvazione da parte di Pd, Sel e Movimento 5 Stelle. Contrarietà di massima è espressa da alcuni ambienti della maggioranza, cattolici dem e Ndc, e dall’opposizione di centro-destra, anche se Forza Italia sembra orientata a lasciare libertà di coscienza sul voto finale. La Chiesa italiana ha già chiarito la sua posizione al Consiglio Cei di gennaio scorso, quando il cardinale Bagnasco ha espresso preoccupazione per le proposte legislative che rendono la vita “un bene affidato alla completa autodeterminazione dell’individuo”... (continua)
lunedì, marzo 13, 2017

Mons. Paglia: «Sul biotestamento serve un accordo ampio, ma la priorità è aiutare i malati a vivere»

L'intervista integrale è stata pubblicata online sul sito Famigliacristiana.it

«Sul disegno di legge sul testamento biologico, che non c'entra nulla né con l'eutanasia né con il suicidio assistito, mi auguro che ci sia l'accordo più ampio possibile in Parlamento. Mentre va rispettata la volontà del malato sull'accesso o meno alle terapie, volontà garantita dal dettato costituzionale. Inoltre, si deve contrastare, da un lato, ogni forma di accanimento terapeutico, dall'altro, va dato largo spazio alle cure palliative per non far soffrire il malato»... (continua)
lunedì, marzo 13, 2017

Card. Montenegro su Papa Francesco: "Inquietante, continuamente ha una proposta nuova da farti”

L'Arcivescovo di Agrigento si unisce alle celebrazioni dei Quattro anni di Pontificato di Papa Francesco, facendo un bilancio e ricordando la visita a Lampedusa, emblema di una spinta missionaria che contraddistingue il suo mandato.

di Dario Cataldo

Agli auguri per un quadriennio ricco di colpi di scena, di stravolgimenti del protocollo e di viaggi nei punti più disparati del pianeta, si aggiunge quello del card. Francesco Montenegro, arcivescovo metropolita di Agrigento. Dichiara il porporato: "Un po’ alla volta sono venute fuori quelle qualità, quello stile, quelle modalità di cui alcuni argentini mi parlavano ... (continua)
domenica, marzo 12, 2017

Francesco, quattro anni da Papa

Gesti eclatanti dal forte tono mediatico; Porte Sante tra le periferie del mondo; documenti pontifici dal retrogusto incerto e aperture verso altre confessioni in nome della fratellanza tra popoli: questo è il condensato del quadriennio di un Papa che "viene dalla fine del mondo".

di Dario Cataldo

Era il 13 Marzo del 2013 quando il card. Jorge Mario Bergoglio, lasciava la sua amata Buenos Aires per il Vaticano, salendo sul trono di Pietro con il nome di Papa Francesco. Quattro anni sono passati e tante cose sono cambiate, a cominciare dalla presenza di un Papa emerito, quel Benedetto XVI che di tanto in tanto, torna di moda, per mettergli in bocca scomode parole... (continua)
mercoledì, marzo 08, 2017

Filippine, il presidente Duterte ripristina la pena di morte. Chiesa Cattolica "in lutto"

Dopo che ieri la Camera dei rappresentanti ha approvato il ripristino della pena capitale nazionale, non cessano le polemiche. Cristiani invitati alla mobilitazione per manifestare “lo spirito di opposizione” alla pena di morte.

di Dario Cataldo

Non si placano le proteste per quanto accaduto ieri nelle Filippine. La promozione di una legge voluta dall’alleanza di governo che sostiene il presidente Rodrigo Duterte e da lui stesso incentivata, ha scosso il mondo cattolico. Il presidente della Conferenza episcopale delle Filippine, l’arcivescovo Socrates Villegas, mostra tutta la propria delusione per l'accaduto... (continua)
mercoledì, marzo 08, 2017

Scaraffia sulle donne: "Sono loro che tengono in piedi la Chiesa"

Coordinatrice del mensile "Donne-Chiesa-Mondo" dell'Osservatore romano, Lucetta Scaraffia è convinta di una cosa: "Le donne vogliono soprattutto essere ascoltate" e Papa Francesco cerca di farlo di continuo.

di Dario Cataldo

Nel giorno in cui i festeggiamenti per la donna coinvolgono differenti realtà, Lucetta Scaraffia esprime la sua opinione da coordinatrice di un mensile della Santa Sede: "Nella Chiesa le donne vogliono avere voce nei momenti decisionali, quando si decide cosa fare"... (continua)
martedì, marzo 07, 2017

L’inverno del mondo

Il titolo non tragga in inganno: non sto parlando dell’inverno meteorologico ma di quello che lentamente sta ghiacciando le coscienze. 

di Silvio Foini

Ormai tutti contro tutti e tutto. Se ti distrai qualche giorno dagli avvenimenti quotidiani, quando ci torni a far capolino trovi sempre le consuete brutte nuove. Le solite guerre, i soliti, purtroppo, bambini che muoiono sotto le bombe, la politica che avanza nella melma della corruttela, i femminicidi aberranti, la gente che è ormai allo stremo e non ce la fa più a coniugare il pranzo con la cena e alla via così ... (continua)
giovedì, marzo 02, 2017

Un Video del Papa per i Cristiani perseguitati accompagna ACS-Italia nel suo nuovo viaggio in Iraq

L’edizione di marzo del Video di Papa Francesco, prodotto dal pontificio Worldwide Prayer Network e sostenuto dalla Fondazione Aiuto alla Chiesa che Soffre, riguarda i Cristiani perseguitati e discriminati per motivi di fede in ogni parte del mondo, senza distinzione di rito o confessione.

Il Pontefice in diverse occasioni ha esclamato: “Quante persone sono perseguitate a motivo della loro fede, costrette ad abbandonare le loro case, i loro luoghi di culto, le loro terre, i loro affetti!”. Nelle sue Intenzioni di preghiera per il mese di marzo il Santo Padre invita a pregare per loro: “Vi faccio una domanda: quanti di voi pregano per i Cristiani che sono perseguitati? Vi incoraggio a farlo con me, perché sperimentino il sostegno di tutte le Chiese e comunità nella preghiera e attraverso l’aiuto materiale.”. Secondo l’ultima edizione del Rapporto ACS sulla Libertà Religiosa, i Cristiani sono la comunità più perseguitata al mondo ... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa