Visualizzazione post con etichetta economia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta economia. Mostra tutti i post
lunedì, giugno 19, 2017

Il Governo pensa ad alzare età pensionabile a 67 anni, imprese sul piede di guerra

Imprese sul piede di guerra in seguito alle indiscrezioni stampa, finora non confermate, in base alle quali il Governo sarebbe al lavoro su un decreto per innalzare l’età pensionabile a 67 anni dagli attuali 66 anni e 7 mesi a partire dal 2019.
 
di Mariangela Tessa

WSI - Il decreto dovrebbe essere emanato dopo l’estate ed è legato all’aumento della speranza di vita dopo i 65 anni, che si sta allungando sia per gli uomini sia per le donne. La notizia ha immediatamente scatenato un coro di polemiche. Tra i contrari al possibile decreto, ci sarebbe anche Unimpresa che, tramite il suo presidente, Maria Concetta Cammarata ha fatto sapere: ... (continua)
mercoledì, giugno 14, 2017

Istat, nella Pubblica Amministrazione mezzo milione di precari

Un esercito di precari nella P.A. Questi sono i numeri secondo l'Istat. Il Ministro Madia assicura l'apertura del tavolo per le trattative "a breve, entro giugno".

Nella pubblica amministrazione, secondo i dati dell'Istat, si contano quasi mezzo milione di precari su un totale di lavoratori che sfiora i 3,5 milioni. E'quanto emerge dai primi risultati del censimento permanente dell'Istat sulle istituzioni pubbliche. "Al 31 dicembre 2015 sono attive 12.874 istituzioni pubbliche che impiegano 3.305.313 lavoratori dipendenti, di cui 293.804 a tempo determinato (8,4%), e 173.558 non dipendenti... (continua)
giovedì, giugno 08, 2017

Sangalli (Confcommercio): Pil 2017 al 2% senza "eccesso di burocrazia"

Il Presidente di Confcommercio, pone l'accento sulla burocrazia nazionale, irrigidita da un'apparato macchinoso e lento, che limita lo sviluppo. Sull'Iva aggiunge:"L’aumento non è barattabile"

Senza "eccesso di burocrazia, deficit di legalità, fragilità del sistema infrastrutturale (...) ingiusto fardello tributario e insostenibile costo del lavoro", per il 2017 "potremmo sperare in un traguardo al 2% del Pil". Così il presidente di Confcommercio, Sangalli. Preoccupano misure fiscali come l'aumento dell'Iva, poiché colpirebbero i consumi. Il basso tasso di crescita dell'Italia dipende,secondo Confcommercio, dalle scarse performance del Sud, che registra "gli stessi livelli di Pil di oltre 20 anni fa"... (continua)
mercoledì, giugno 07, 2017

Ocse: crescita Italia moderata

Secondo l'Ocse la ripresa economica dell'Italia continuerà ad essere moderata. Secondo Gurria; "La modesta crescita in atto non sarà sufficiente a sostenere il benessere e lo standard di vita degli individui".

Il Pil resterà "all'1% nel 2017", ma scenderà "allo 0,8% nel 2018" a causa "della stretta fiscale già adottata e pari all'1% del Pil". "Nonostante il suo ampio settore manifatturiero", il contributo dell'Italia all'economia globale resta "limitato", sostiene l'Ocse: andare avanti con le "riforme strutturali" e le "politiche fiscali moderate" è "cruciale per innalzare la crescita (...) e ridurre il rapporto debito-Pil"... (continua)
giovedì, giugno 01, 2017

Istat, Il Pil italiano torna a crescere: +1,2

Il primo trimestre segna un positivo rialzo del Pil nazionale. Un risultato che supera le stime iniziali, che si fermavano a un +0,8%.

Il Pil nel primo trimestre del 2017 è salito su base annua dell'1,2%, schizzando in alto rispetto alle stime preliminari che si fermavano a un +0,8%. Lo rileva l'Istat, spiegando che è il rialzo più forte dal quarto trimestre del 2010. La variazione rispetto al trimestre precedente è +0,4% (0,2% era la stima preliminare). Sale già allo 0,9% la crescita acquisita del Pil per il 2017. Nel primo trimemestre si è registrata una crescita dello 0,5% dei consumi finali nazionali lordi... (continua)
mercoledì, maggio 31, 2017

Ilva, previsto sciopero per domani contro i licenziamenti

Fonti Mise annunciano che "nessun lavoratore sarà in ogni caso licenziato e/o lasciato privo di protezione". Intanto per domani è previsto uno sciopero di 4 ore.

"In riferimento alle interpretazioni relative alle proposte di acquisto di Ilva, si precisa che i livelli occupazionali sono legati a quelli produttivi La produzione di Ilva è limitata per i prossimi anni a 6 milioni di tonnellate fino al completamento del piano ambientale". Lo precisano fonti Mise."Nessun lavoratore sarà in ogni caso licenziato e/o lasciato privo di protezione". Ieri, dopo il confronto al Mise, fonti vicine ai commissari dell'Ilva hanno chiarito che la stessa ha una cassa integrazione... (continua)
martedì, maggio 30, 2017

Padoan scettico sui riforme sotto le elezioni

Il ministro dell'Economia, Padoan mostra tutte le sue perplessità sui cambiamenti politici a ridosso della campagna elettorale per il nuovo governo.

"Sotto ciclo elettorale, in Italia ma anche negli altri paesi, è molto difficile fare dei cambiamenti". E' il monito del ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, ad un convegno sul futuro dell'Europa. Padoan, senza fare esplicito riferimento alla situazione italiana, osserva come sia opportuno pensare a "meccanismi politici che permettono la transizione verso istituzioni più forti, al netto dei cicli elettorali"... (continua)
lunedì, maggio 29, 2017

Gentiloni: "Oggi diamo il via libera ad un grande piano di investimenti pubblici"

Il Primo Ministro della Repubblica, Paolo Gentiloni, terminati i lavori del G7 di Taormina, annuncia un investimento da 47 miliardi per i prossimi 15 anni, da destinare a infrastrutture e altre opere. Di questi, oltre 20 miliardi "sono destinati a strade e ferrovie e ai porti".

"Oggi diamo il via libera ad un grande piano di investimenti pubblici per infrastrutture e altre opere pari a 47 miliardi per i prossimi 15 anni". Lo sottolinea il premier Gentiloni dopo la firma, a Palazzo Chigi, del Dpcm di ripartizione del Fondo Investimenti per la trasmissione alle Camere. "Gli investimenti pubblici sono decisivi per dare ossigeno alla ripresa", con "questa fortissima iniezione di risorse e con il completamento del codice degli appalti, abbiamo le condizioni per ripartire", afferma Gentiloni... (continua)
lunedì, maggio 29, 2017

Voucher: il “piccolo cabotaggio” della politica

Quando si vive alla giornata non si pensa a quello che accadrà dopo, a bocce ferme, ma solo all’oggi, aspettando che passi la nottata.

di Giovanni Falcone

WSI - I Voucher, introdotti per la prima volta nel nostro Paese con la legge Biagi nel quadro dei “lavori occasionali”, quindi brevi ma che dico qualche volta brevissimi, ad horas, si rivelarono da subito uno strumento di grande praticità nel mercato del lavoro.

Nel tempo e nei diversi Governi a seguire l’uso ne venne amplificato aprendo la strada – come spesso succede quando i controlli fanno acqua – ad un utilizzo ben più ampio, addirittura senza confini con abusi a go’ go’... (continua)
domenica, maggio 28, 2017

Trump aveva promesso di sconfiggere i lobbisti ma ci ha ripensato

Il presidente americano Trump sembra deciso di puntare sulla ripresa dell'economia americana utilizzando qualsiasi mezzo. La sua tabella di marcia però accende nuove e più forti tensioni in campo internazionale e riapre ai conflitti di interesse dell'apparato militare-industriale che aveva detto di voler combattere.

di Patrizio Ricci

Tutti noi abbiamo visto Trump in Arabia Saudita sconfessare sé stesso, abbiamo visto che per fare la sua 'america first' e salvare la sua economia, non si è fatto scrupolo di fare la sua inversione di 180° e rinunciare a quei valori che diceva di voler salvaguardare. Trump infatti, aveva detto... (continua)
lunedì, maggio 22, 2017

Grecia: confisca immediata di beni non dichiarati e cassette di sicurezza

Dopo il varo da parte del Parlamento ellenico delle nuove misure di austerity dettate dai creditori internazionali per sbloccare la nuova tranche di aiuti, arriva un’altra mossa a sorpresa del governo guidato da Alexis Tspiras destinata a far discutere.

di Alessandra Caparello

Atene(WSI) - Entro la fine dell’anno tutti i beni non dichiarati al Fisco e depositati nelle cassette di sicurezza saranno confiscabili. Una misura anti evasione che ha come obiettivo primario quello di far sì che entri maggiore denaro nelle casse dello Stato ormai a secco.

Entro la fine di questanno l’AIEP, l’Autorità Indipendente per le Entrate pubbliche della Grecia adotterà un piano per identificare i contribuenti ellenici distratti che hanno dimenticato di dichiarare al fisco le proprie proprietà finanziarie... (continua)
giovedì, maggio 18, 2017

In Svezia una società senza più contanti

Un paese felicemente senza soldi la Svezia dove si è passati dal denaro contante a quello virtuale. 

di Alessandra Caparello

Stoccolma (WSI) - Un lungo cammino che è iniziato a novembre del 2016 e che culminerà, negli intenti, con l’introduzione di una e-currency, una valuta virtuale coperta e gestita dalla Riksbank, la banca centrale svedese. Sempre più banche evitano o rifiutano transazioni in contanti, e sempre più rare sono in negozi ed esercizi commerciali le casse o registratori di cassa progettati per l’uso del contante. Da qui il rapido utilizzo di carte di credito/debito da parte dei cittadini svedesi e la creazione di Swish, un sistema di pagamento mobile che ad oggi viene usato da 5 milioni e mezzo di persone. Ma luso della moneta virtuale non è circoscritto alle banche e negozi grandi... (continua)
martedì, maggio 16, 2017

Ford a dieta rigida: taglierà 20 mila posti in Nord America e Asia

Ford pensa ad una dieta rigida. Complice il rallentamento delle vendite negli Stati Uniti e l’andamento in flessione del titolo, la casa automobilistica americana ha ha deciso di far scattare una riduzione del 10% della sua forza lavoro. L’obiettivo è quello di generare risparmi per tre miliardi di dollari nel corso del 2017.

di Mariangela Tessa

WSI - Secondo il Wall Street Journal che ha riportato le indiscrezioni sui tagli, non è chiaro se le riduziono riguarderanno attività negli Stati Uniti o all’estero. Mentre secondo fonti sentite dalla Reuters, il ridimensionamento interesserà Nord America e Asia.

Se confermato, si tratterà di un piano drastico: la casa automobilistica americana ha in tutto 200.000 dipendenti su scala globale. Di conseguenza, rischiano di restare a casa fino 20.000 dipendenti. La misura, che dovrebbe essere annunciata in settimana, dovrebbe colpire soprattutto gli impiegati. Anche se non sono esclusi tagli tra gli operai ... (continua)
giovedì, maggio 11, 2017

Elezioni UK: niente Brexit se vince Labour

I Labour non lasceranno che la Gran Bretagna dica addio all’Europa senza un accordo con la Ue e si impegnano a negoziare delle “disposizioni transitorie per non mettere in pericolo l’economia del Regno Unito”.

di Mariangela Tessa

WSI - Una fuga di notizie ha reso noto il manifesto messo a punto dal Labour party britannico in vista delle elezioni del prossimo giugno. Nel documento programmatico, reso noto dalla stampa, partito guidato da Jeremy Corbyn presenta altre alcune importanti riforme come la “rinazionalizzazione delle ferrovie e degli aumenti di tasse” ... (continua)
giovedì, maggio 11, 2017

Unione Europea: in Italia incertezza politica e bancaria

In un quadro preventivo di primavera, la Commissione Ue ritiene che in Italia "l'incertezza politica e il lento aggiustamento nel settore bancario rappresentano rischi al ribasso alle prospettive di crescita italiane". La ripresa è comunque possibile.

Una storia che sembra ripetersi. La Commissione europea guarda al Belpaese con estrema cautela, giustificata da una situazione politica in cui regna la confusione e quella bancaria che genera dubbi. L'organo dell'Ue mette in luce come "la domanda esterna e gli investimenti sostengano la modesta ripresa". Tuttavia c'è anche la possibilità -è scritto nel rapporto - che "l'elevata fiducia nel settore manufatturiero... (continua)
mercoledì, maggio 10, 2017

Banca Etruria, Boschi: è ancora bufera

"La storia di Banca Etruria viene ciclicamente chiamata in ballo per alimentare polemiche. Vediamo di essere chiari: non ho mai chiesto all'ex Ad di Unicredit, Ghizzoni, né ad altri, di acquistare Banca Etruria", commenta la Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio.

"Ho incontrato Ghizzoni come tante altre personalità del mondo economico e del lavoro ma non ho mai avanzato una richiesta di questo genere. Sfido chiunque e ovunque a dimostrare il contrario". Con queste parole, Maria Elena Boschi getta acqua sul fuoco all'ennesima polemica su Banca Etruria, la quale aggiunge: "Siccome sono stupita per questa ennesima campagna di fango - sottolinea - stavolta ho affidato la pratica ai legali per tutelare il mio nome e il mio onore"... (continua)
lunedì, maggio 08, 2017

Macron e Hollande all'Arco di Trionfo

Dopo la vittoria ai danni del leader del Front National, Marine Le Pen, il neo presidente della Francia incontra Hollande per le celebrazioni della sconfitta della Germania nazista. Nel frattempo annuncia: "Diferderò la Francia edifenderò l'Europa".

Giornata di cambiamenti importanti quella che sta vivendo Emmanuel Macron. Oggi, dopo la vittoria elettorale, lascia la presidenza del suo movimento En Marche! Inoltre, nell'attesa del passaggio di consegne con il presidente uscente François Hollande, i due si sono incontrati all'Arc de Triomphe, dove si celebra la ricorrenza della capitolazione della Germania nazista e la fine della guerra,72 anni fa... (continua)
domenica, maggio 07, 2017

Unioncamere, 16 mila imprese in meno tra Gennaio e Marzo

Un saldo negativo dello 0,26% consegna all'economia del Belpaese un dato che è peggiore rispetto al I° trimestre del 2016. Per Lo Bello: "Nonostante le difficoltà cresce la voglia di fare impresa degli italiani".

Si chiude in passivo per le imprese italiane il primo trimestre del 2017. Dopo un triennio in cui il bilancio trimestrale delle imprese aveva mostrato segnali di ripresa - pur restando sempre negativo - arriva la stangata. In generale ci sono più imprese nei servizi meno nel commercio, costruzioni e agricoltura. In sintesi è questa la fotografia che emerge dalla lettura dei dati ufficiali sulla natalità e mortalità delle imprese italiane tra Gennaio e Marzo... (continua)
giovedì, maggio 04, 2017

Brexit, secondo la Bce le Banche devono "prepararsi al peggio"

"Noi abbiamo fatto i nostri compiti a casa - dichiara la Sabine Lautenschlaeger della vigilanza bancaria europea - e insieme alle autorità nazionali abbiamo messo a punto un piano per affrontare la Brexit dal punto di vista della vigilanza. Ci atterremo ai nostri standard".

Eccessivo allarmismo o cruda realtà? Sabine Lautenschlaeger, della vigilanza bancaria che fa capo alla Bce non ha dubbi: "Le banche europee devono decidere come affrontare la Brexit e prepararsi al peggio sarebbe opportuno". Se confermata la teoria, la Giurusta tedesca indica la ricetta per uscirne fuori: "Insieme alle autorità nazionali abbiamo messo a punto un piano per affrontare la Brexit in materia di vigilanza"... (continua)
giovedì, maggio 04, 2017

Dichiarativi 2017, la guida sicura alla dichiarazione dei redditi

Il quarto speciale che riporta le risposte dei più autorevoli esperti in merito all'argomento tasse.

I Dichiarativi 2017 forniscono il percorso «guidato» per la compilazione dei modelli per la Dichiarazione dei redditi alla luce dei recenti cambiamenti. Ogni fascicolo riporta il commento, quadro per quadro, con l'illustrazione delle principali novità del modello Dichiarazione dei redditi 2017 ed è arricchito dalla presenza di numerosi esempi pratici di compilazione con i facsimile, con gli approfondimenti sulle tematiche più controverse e le risposte ai quesiti più frequenti... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa