Visualizzazione post con etichetta medicina e salute. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta medicina e salute. Mostra tutti i post
venerdì, dicembre 01, 2017

Lotta ai tumori, Novartis vuole comprare eccellenza italo-francese

Una società radiofarmaceutica fondata da un italiano e basata in Francia ha ricevuto un’offerta di acquisto del colosso Novartis, con un protocollo d’intenti per il 100% della società, del valore di 3,9 miliardi di dollari.

 di Alberto Battaglia

La società in questione è la Advanced Accelerator Applications (Aaa), “leader nei prodotti diagnostici e terapeutici innovativi nel campo della medicina nucleare molecolare”.

Aaa è finita nel mirino di Novartis per le sue enormi potenzialità di crescita e le sue attività nell’oncologia. Aaa è quotata sul Nasdaq di New York e fattura 109 milioni di dollari, nel corso del 2017 il titolo è cresciuto del 203%.L’offerta lanciata a ottobre da Novartis prevede una valutazione di 41 dollari per azione, attualmente scambiate a oltre 81 dollari
... (continua)
lunedì, ottobre 23, 2017

Questione trapianti di organi: un ragionato invito a scienza e religione ad abbracciare un filosofico “sapere di non sapere”.

Pochi giorni fa, è rimbalzata sulla scena mediatica e, ahimè, rapidamente scomparsa, la notizia, giudicata da tutti come sensazionale, relativa ai risultati ottenuti da una neuroscienziata italiana operante in Francia, con un paziente in stato vegetativo “irreversibile”.

di Roberto Fantini

La dottoressa in questione, Angela Sirigu, direttrice di ricerca all’Istituto di Scienze cognitive Marc Jeannerod del Centro nazionale di ricerca scientifica (Cnrs) di Lione, è riuscita, infatti, servendosi di elettrostimolazioni applicate al nervo vago per un intero mese, a fare recuperare la coscienza ad un paziente in stato vegetativo giudicato “irreversibile” da ben 15 anni. Da precisare che, al fine di rendere particolarmente significativo l’esperimento, il paziente sia stato scelto proprio per la gravità delle sue condizioni e per il fatto di non aver mai manifestato, dal giorno dell’incidente, alcuna forma di miglioramento... (continua)
lunedì, ottobre 23, 2017

Giocare a calcio allunga la vita

Lo sport più amato dagli italiani rallenta l'invecchiamento

InformaSalus - Giocare a calcio allunga la vita delle cellule muscolari e nervose. È quanto conferma uno studio italo-danese presentato nel corso del 49/mo Congresso nazionale della SIBioC (Società Italiana Biochimica Clinica e Biologia Molecolare) a Firenze. Dallo studio condotto dall'università di Napoli in collaborazione con quella di Copenhagen è emerso che chi ha giocato a calcio per lungo ... (continua)
lunedì, ottobre 16, 2017

Alzheimer: un passo avanti

Un altro punto a favore della ricerca rivolta a sconfiggere la famigerata malattia 

                                                              di Paolo Antonio Magrì

Gli ultimi anni e soprattutto gli ultimi mesi ci hanno abituato, per fortuna, a continui progressi nella ricerca anti-Alzheimer: dall’inversione del nesso causa effetto tra depressione e Alzheimer (i cambiamenti dell'umore associati all'Alzheimer non sarebbero conseguenza della sua comparsa, ma un alert che segnala l'inizio della patologia) all’utilizzo ... (continua)
sabato, ottobre 14, 2017

Cancro e nuovi farmaci, migliorano davvero la qualità della vita?

La maggior parte dei farmaci anti-tumorali approvati dall’EMA tra il 2009 e il 2013 non allunga la sopravvivenza e non migliora la qualità di vita.

InformaSalus - È quanto riporta un articolo pubblicato su British Medical Journal a firma di ricercatori del King’s College di Londra e della London School of Economics.

Secondo lo studio inglese (con un disegno di studio retrospettivo di coorte) solo 11 delle 68 indicazioni per farmaci approvati dall’EMA nel periodo preso in esame hanno prodotto ‘benefici clinicamente significativi’ (valutati utilizzando un’apposita scala messa a punto dall’ESMO, la European Society of Medical Oncology Magnitude of Clinical Benefit Scale, ESMO-MCBS) a distanza di 5 anni dall’arrivo sul mercato in termini di sopravvivenza (OS, overall survival) e di qualità di vita... (continua)
lunedì, giugno 26, 2017

Caldo: cinque consigli per proteggere i bambini

Da giorni il nostro Paese è nella morsa del caldo, con temperature percepite sopra i 40 gradi.

Informa Salus - Come fare per proteggere i bambini da questa ondata di calore che sta colpendo l’Italia?

1. Evitare le ore più calde

Dalle 11 alle 16 è opportuno non esporre i bambini al caldo eccessivo, ma proteggerli in ambienti confortevoli e freschi. È fortemente sconsigliato portare i piccoli in spiaggia in questi orari, è fortemente sconsigliato. Sarebbe più opportuno mettersi in viaggio, oppure visitare un altro luogo naturale in orari meno caldi... (continua)
mercoledì, giugno 21, 2017

Ue: vaccini-malattia, non è escluso un nesso

Nesso tra vacinazioni e patologie come l'autismo.

Il nesso di causalità tra la somministrazione di un vaccino e l'insorgenza di una malattia può essere provato, anche in mancanza di consenso scientifico, con un complesso di indizi gravi, precisi e concordanti. Lo ha affermato la Corte di Giustizia Europea. La Corte precisa, tuttavia, che i giudici nazionali devono assicurarsi che gli indizi prodotti siano effettivamente sufficientemente tali da concludere che l'esistenza di un difetto del prodotto appare la spiegazione più plausibile dell'insorgenza del danno... (continua)
lunedì, giugno 19, 2017

Decreto vaccini. Tutto sta nella fiducia. E io non mi fido

Credo che Fassari, con il post scriptum a piè di pagina del suo articolo sui vaccini (QS 15 giugno 2017), abbia individuato il punto, che è quello della fiducia. 

di Ivan Cavicchi 
Fonte: quotidianosanità.it

Informasalus - Lui non sa se le scelte del decreto sui vaccini siano giuste o no perché non è un esperto, ma si fida di chi lo ha fatto. Io no. Dei vaccini a certe condizioni mi fido ma dei "vaccinatori" che hanno scritto il decreto no. Meno che mai di chi su un obiettivo di salute pubblica, spacca l'Italia in due, contrappone la politica anziché riunificarla, giudica la critica al decreto un attentato all'integrità dello Stato e della scienza, divide le istituzioni e i cittadini, evidentemente incapace, nonostante la nobiltà dello scopo pubblico, di costruire consenso ... (continua)
mercoledì, giugno 07, 2017

Vaccini per tutti i bambini da settembre, Mattarella firma dl su l'obbligo

I vaccini obbligatori saranno dodici, a partire dal prossimo anno scolastico. Montano le proteste dei genitori contrari ai vaccini perchè dannosi alla salute dei propri figli.

Il presidente della Repubblica, Mattarella, ha firmato il decreto che introtroduce l'obbligatorietà vaccinale per l'iscrizione a scuola da 0 a 16 anni, varato dal governo nelle scorse settimane. Lo si apprende da fonti ministeriali. Il decreto, proposto dalla ministra Lorenzin, prevede che le mancate vaccinazioni portino al divieto di iscrizione alle scuole per l'infanzia fino a 6 anni, mentre dalle elementari in poi comporta multe salate per i genitori ... (continua)
martedì, giugno 06, 2017

Tre milioni di italiani soffrono di disturbi alimentari

Tre milioni di italiani soffrono di disturbi alimentari, con anoressia e bulimia in testa, che colpiscono già all'età di 8-10 anni.

Informa Salus - Molto si può fare per prevenirli, anticipare la diagnosi e migliorare gli interventi di cura. Questi gli obiettivi della Giornata Mondiale sui Disturbi Alimentari, promossa dall'Academy of Eating Disorders che si è celebrata il 2 giugno. Nove sono anche gli obiettivi da raggiungere attraverso una maggiore sensibilizzazione delle istituzioni al problema. Tra questi, vi è l'invito a una maggiore collaborazione con medici e pediatri per anticipare la diagnosi, ma anche cure accessibili e interventi nelle scuole... (continua)
mercoledì, maggio 31, 2017

Dalle rocce un nuovo approccio per studiare le cellule cardiache

Un team di ricerca internazionale coordinato dall’Ino-Cnr ha misurato per la prima volta alcune proprietà elettriche delle cellule cardiache sfruttando un’analogia tra la corrente elettrica e il trasporto di materia. Lo studio, che ha tratto spunto dall’ambito geologico, è pubblicato su Pnas e apre a nuove terapie mirate per infarto e aritmie

Cnr - Ricercatori dell’Istituto nazionale di ottica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ino-Cnr), coordinati da Leonardo Sacconi, hanno misurato per la prima volta alcune proprietà elettriche delle cellule cardiache sfruttando un’analogia tra la corrente elettrica e il trasporto di materia. Lo studio, svolto in collaborazione con il laboratorio europeo di Spettroscopie non-lineari (Lens), l’Università degli studi di Firenze e l’Università di Friburgo in Brisgovia (Germania), è pubblicato sulla rivista the Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America (Pnas)... (continua)
martedì, maggio 30, 2017

Yemen, nuova epidemia di colera: quasi 500 morti

In Yemen è in corso un’epidemia di colera: in un mese quasi 500 persone hanno perso la vita.

Radio Vaticana - Nell’ultima settimana il numero dei casi sospetti è più che raddoppiato: si stima che potranno essere registrati circa 70mila contagiati entro la fine di giugno. Si parla di 1.000 casi al giorno: quasi due su tre sono bambini sotto i 15 anni. Giorgio Saracino ne ha parlato con Marco Guadagnino, portavoce di Save The Children: ascolta

R. – In Yemen in questo momento è in corso un’epidemia di colera molto grave. Stimiamo che entro il mese di giugno quasi 70 mila persone potrebbero ammalarsi di colera. Le stime che stiamo raccogliendo in questi giorni, quelle che ci vengono fornite dai nostri operatori in Yemen, parlano di quasi mille casi di colera – o meglio, di sospetti casi di colera – al giorno. Grandissima parte di questi casi, purtroppo, fanno riferimento a bambini: è una situazione molto, molto grave e sta peggiorando. Temiamo che possa ulteriormente peggiorare nelle prossime settimane, quando si attende la stagione delle piogge che sicuramente porterà un peggioramento della crisi igienico-sanitaria nel Paese... (continua)
lunedì, maggio 29, 2017

Inchiesta su Stamina, 4 condanne nel filone bresciano

Colpevoli 'solo' di somministrazione di farmaci imperfetti

Quattro condanne a due anni per gli imputati del filone bresciano dell'inchiesta Stamina. La sentenza a Torino riguarda il periodo in cui la controversa terapia di Davide Vannoni fu sperimentata agli Spedali civili della città lombarda. Gli imputati sono stati riconosciuti colpevoli di somministrazione di farmaci imperfetti e assolti invece dagli altri capi di imputazione tra cui l'associazione per delinquere... (continua)
sabato, maggio 27, 2017

Bimbo con otite clinicamente morto

Ricoverato dal 24 maggio in rianimazione nell'ospedale Salesi di Ancona per un'otite curata con l'omeopatia, per il piccolo Francesco è arrivato il verdeto: clinicamente morto.

Quando a pagare le conseguenze sono i bambini, è sempre doveroso fermarsi e riflettere. Detto questo, è notizia del giorno la morte clinica del piccolo Francesco, il bambino di 7 anni ricoverato dal 24 maggio in rianimazione nell'ospedale Salesi di Ancona per un'otite curata con l'omeopatia e non con gli antibiotici che ne aveva compromesso le funzioni vitali. L'ospedale ha trasmesso una segnalazione alla Procura di Ancona e alla procura dei minori.... (continua)
venerdì, maggio 26, 2017

AIFA: antidepressivi per minori inefficaci e pericolosi

Dubbi sull'efficacia degli antidepressivi sui minori

InformaSalus - L’Agenzia Italiana del Farmaco rompe finalmente un silenzio durato oltre 2 anni: la Paroxetina, uno dei più prescritti psicofarmaci per la depressione di bambini e adolescenti, è inefficace e può stimolare idee suicidarie tra i minori, è il contenuto di un “warning” emesso ieri dall’AIFA e pubblicato nella sezione “sicurezza” del loro sito istituzionale. Poma, Giù le Mani dai Bambini: “Probabilmente è un nuovo corso, perché l’Agenzia prende posizione sul profilo di sicurezza di una molecola blockbuster oggetto di una delle più eclatanti truffe del settore pharma degli ultimi anni”. Domenica al Salone del Libro di Torino si presenta “Salviamo Gian Burrasca”, un libro-verità sulle pressioni di big-pharma per medicalizzare bambini e adolescenti italiani... (continua)
giovedì, maggio 25, 2017

Giornata per la ricerca, mons. Fisichella: la scienza "è condizione stessa della vita personale e nella misura in cui si coniuga con la fede"

"Una società che dimenticasse la sacralità dell’esistenza personale e della sua dignità come un mistero insondabile, cadrebbe facilmente nel fare di ognuno un mero prodotto di consumo, una merce che può essere venduta e comprata a proprio piacimento”, afferma mons. Fisichella in occasione della Giornata per la ricerca.

di Dario Cataldo

L'occasione è propizia per ribadire un concetto che sembra perdere vigore, ovvero che scienza e fede sono due risvolti della stessa medaglia. Ci pensa mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, nel suo intervento alla Giornata per la ricerca, promossa dalla... (continua)
martedì, maggio 23, 2017

Un 'cronometro' per gli elettroni nella materia

Importanti prospettive in ambito medico, in particolare per la possibilità di migliorare le tecniche di radioterapia

Cnr - Presso l’Istituto di fotonica e nanotecnologie del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Ifn-Cnr) di Milano un gruppo internazionale di ricercatori è riuscito per la prima volta a misurare in tempo reale il moto disordinato degli elettroni ‘liberi’ che si genera all’interno di un materiale isolante (dielettrico) a seguito dell’interazione con fotoni ad alta energia. Lo studio, pubblicato su Nature Physics apre importanti prospettive in ambito medico, in particolare per la possibilità di migliorare le tecniche di radioterapia. Il lavoro è stato condotto in collaborazione con ricercatori dell’Ifn-Cnr di Padova, del Politecnico di Milano, del Center for Free-Electron Laser Science (Cfel-Desy) di Amburgo, della Ludwig-Maximilians-Universität e del Max Planck Institute of Quantum Optics (Mpq) di Monaco di Baviera e dell’Università di Rostock... (continua)
lunedì, maggio 22, 2017

Verso terapie più efficaci per combattere il tumore al seno

Il tumore al seno è tra i più frequenti nelle donne in Italia e nel mondo. Oggi però sembra possibile progettare farmaci più selettivi e più efficaci grazie alle simulazioni numeriche.

Cnr - Lo rivela una ricerca della Scuola internazionale superiore di studi avanzati (Sissa) e dell’Istituto officina dei materiali del Consiglio nazionale delle ricerche di Trieste (Iom-Cnr), svolta in collaborazione con l’Istituto di ricerca in biomedicina di Bellinzona (Irb) e con l’Università di Lugano, che ha analizzato in dettaglio i meccanismi di attivazione di un importante target farmacologico, superando così i limiti degli approcci sperimentali. Lo studio, che ha dimostrato come molecole di forma e dimensione diverse percorrano le stesse strade all’interno della proteina per accedere al sito attivo ossia il cuore della proteina dove vengono sintetizzati gli ormoni femminili, è stato pubblicato sul Journal of Physical Chemistry Letters e finanziato dall’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc)
... (continua)
giovedì, maggio 18, 2017

Epilessia e disabilità intellettiva: scoperto un nuovo meccanismo molecolare

Epilessia e disabilità intellettiva, patologie che si manifestano spesso in età infantile, sono in alcuni casi causate da mutazioni genetiche riguardanti il gene Kiaa1202, che contiene le informazioni per produrre la proteina Shrm4.

Cnr - Uno studio internazionale pubblicato sulla rivista Nature Communication, coordinato da Maria Passafaro dell’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche di Milano (In-Cnr) ha dimostrato uno dei meccanismi attraverso cui tali mutazioni potrebbero causare queste patologie.

“Il mondo della ricerca è da sempre impegnato nel tentare di capire la relazione che intercorre fra mutazioni genetiche e l’insorgere di queste malattie e da recenti studi è stata riscontrata una stretta relazione tra famiglie che presentano tali patologie e mutazioni del gene Kiaa1202”, spiega Passafaro... (continua)
martedì, maggio 16, 2017

Gioco d'azzardo tra gli adolescenti: prevenire è meglio

Il Reparto di epidemiologia e ricerca sui servizi sanitari dell’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa (Ifc-Cnr), coordinato da Sabrina Molinaro, ha rilevato tramite il progetto ESPAD®Italia i dati relativi alla diffusione del gioco d’azzardo fra gli studenti tra i 15 e i 19 anni nel 2016, sottolineando in particolare una riduzione dell’impatto rispetto agli anni precedenti. 

di Sabrina Molinaro (Cnr - Ifc)

CNR - “Si è infatti passati dal 47% di adolescenti giocatori negli anni dal 2009 al 2011 a meno del 40% nell’anno corrente: il fenomeno coinvolge dunque circa un milione di 15-19enni. Si registra anche un calo dei giocatori con un profilo di gioco definibile a rischio e problematico: i primi sono passati dal 14-15% degli anni 2009-2010 all’11% nel 2016, mentre negli stessi anni i problematici sono scesi dal 9% all’8%”, spiega Molinaro. “Il 58% dei giovani giocatori nell’ultimo anno ha giocato non più di una volta al mese, il 24% meno di una volta a settimana, il 7% con ancora maggiore assiduità ... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa