Visualizzazione post con etichetta scienza. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta scienza. Mostra tutti i post
venerdì, maggio 12, 2017

Il più antico antenato delle balene scoperto nel deserto del Perù

Nel team internazionale anche ricercatori delle università di Pisa e di Camerino

Green Report - Lo studio “Earliest Mysticete from the Late Eocene of Peru Sheds New Light on the Origin of Baleen Whales” pubblicato su Current Biology da un team di ricerca internazionale di paleontologi e geologi delle università di Pisa e di Camerino e dei musei di storia naturale di Parigi, Bruxelles e Lima, rivela che «Dal deserto costiero del Perù, già noto per aver restituito fossili straordinari come quello del Leviatano, affiorano i resti della più antica balena fino ad oggi ritrovata: all’interno di rocce più antiche di 36 milioni di anni, è stato rinvenuto lo scheletro di un misticeto che aiuterà a far luce sull’origine e sull’evoluzione degli antenati delle balene e delle balenottere»... (continua)
lunedì, marzo 13, 2017

Lotta al dolore cronico grazie alla ricerca

E’ tempo di festeggiamenti al centro nazionale Biogenap, centro congiunto per lo studio e sviluppo di nuovi materiali, sistemi e dispositivi innovativi per la lotta al dolore cronico, per il finanziamento di 225mila euro ottenuto per il primo progetto denominato 'Nano-No-Pain'.

Cnr - Biogenap è nato 18 mesi fa con un accordo tra Università di Parma e Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr). 'Nano-No-Pain', coordinato dall’Università di Parma e dall’Istituto dei materiali per l'elettronica ed il magnetismo del Cnr (Imem-Cnr) e che partirà entro due mesi, è il primo studio in vitro e in vivo di un nuovo sistema basato su nanotecnologia per il controllo del dolore postoperatorio e, allo stesso tempo, del primo studio su paziente di un nuovo protocollo analgesico postoperatorio... (continua)
venerdì, marzo 03, 2017

I macachi comprendono le relazioni di parentela

L’osservazione di un gruppo di macachi evidenzia che i due cardini della loro organizzazione sociale sono la gerarchia di dominanza e le relazioni di parentela. 

Cnr - Queste ultime, in particolare, determinano in larga parte la rete delle interazioni sociali, sia amichevoli, sia aggressive. Essere in grado di riconoscere le relazioni di parentela che legano altri individui, potrebbe quindi aiutare questi primati ad affrontare con successo il loro complesso mondo sociale.

Osservando un gruppo di macachi ospitati al Bioparco di Roma, un gruppo di ricercatori dell'Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Consiglio nazionale delle ricerche (Istc-Cnr) e del Deutsches Primatenzentrum di Gottinga (Germania), ha spiegato come essi riescano a identificare le relazioni di parentela e quale sia il loro vantaggio nel farlo... (continua)
lunedì, novembre 14, 2016

Pianeti abitabili? È più difficile di quanto si pensasse

Uno studio in collaborazione fra Cnr, Inaf e British Columbia University di Vancouver, pubblicato sull'International Journal of Astrobiology, ha introdotto un nuovo indice di abitabilità per gli esopianeti, confermando che il limite termico per lo sviluppo della vita complessa è più stretto di quello legato alla presenza di acqua liquida, normalmente assunta come criterio in analogia alle condizioni terrestri.

La ricerca di vita in pianeti al di fuori del Sistema Solare (esopianeti) può basarsi solamente sul rilevamento di tracce biologiche eventualmente presenti nell’atmosfera planetaria, non essendo possibili analisi in situ. Misure spettroscopiche delle atmosfere planetarie sono già possibili per pianeti giganti gassosi e si prevede che nei prossimi anni lo diventeranno anche per pianeti rocciosi, così da stimarne la potenziale abitabilità. È pertanto importante prepararsi alla sfida, al fine di selezionare i miglior candidati per la ricerca di biomarcatori atmosferici ... (continua)
mercoledì, novembre 09, 2016

Morto Umberto Veronesi, una vita per la ricerca

Aveva 90 anni. Oncologo di fama mondiale, ha speso la sua vita per la ricerca e la lotta al cancro. Uomo laico, in prima linea in molte battaglie, dall'eutanasia alla cultura scientifica.

Umberto Veronesi, oncologo e uomo politico, è morto nella sua casa di Milano all'età di 90 anni. Da alcune settimane le sue condizioni di salute si erano progressivamente aggravate. Se ne è andato circondato dalla famiglia. Avrebbe compiuto 91 anni il 28 novembre. Ha dedicato la sua vita alla lotta ai tumori. E' stato fondatore e presidente della Fondazione per la ricerca sul cancro che porta il suo nome, ministro della Sanità nel secondo governo Amato e senatore... (continua)
venerdì, novembre 04, 2016

Dal giapponese ALOS 2 nuovi dettagli sugli effetti del terremoto

Terremoto, ecco i dati del Cnr-Irea: campo di deformazione esteso per 1.100 km quadrati

C.N.R. - Le elaborazioni effettuate dal Cnr-Irea sulle immagini radar acquisite dal sensore giapponese ALOS 2 (operante in banda L), relativamente al terremoto del 30 ottobre 2016, confermano i risultati ottenuti dalle precedenti analisi basate sui dati dei sensori Sentinel-1 e COSMO-SkyMed, aggiungendo nuovi dettagli.
Figura 1 -  Mappa di deformazione co-sismica (nella linea di vista del radar), ottenuta con la tecnica dell'interferometria radar differenziale, a partire dai dati radar ALOS 2 acquisiti il 24/08/2016 ed il 02/11/2016, da orbite ascendenti... (continua)
mercoledì, novembre 02, 2016

Terremoto, cosa sta succedendo all’Appennino centrale? Il «contagio sismico» spiegato

Realacci, per restauro beni culturali colpiti «destinare fondi dell’8 per mille dello Stato». Salgono a 22mila gli sfollati assistiti dalla Protezione civile. Venerdì nuovo decreto dal governo per snellire i tempi della burocrazia.

 GreenReport - Un terremoto di magnitudo 5.9 il 26 di ottobre, seguito da un ancora più potente (magnitudo 6.5) solo 4 giorni dopo, hanno segnato i territori dell’Appennino centrale con una deformazione che si estende per circa 600 chilometri quadrati, una stima fornita da Cnr e Ingv sensibilmente in rialzo rispetto alla prima fornita che parlava di un’area di «circa 130 chilometri quadrati ed il cui massimo spostamento è di almeno 70 cm, localizzato nei pressi di Castelluccio». Che cosa sta succedendo? ... (continua)
lunedì, ottobre 24, 2016

Mattarella: "Sconsiderato chi critica i vaccini"

Così il presidente in occasione dell'evento al Quirinale per 'I giorni della ricerca' dell'Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc): "Ai ricercatori italiani, nel nostro Paese e nel mondo, va tutta la nostra grande riconoscenza".

Nella Giornata sulla lotta al cancro parla il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, durante la consegna dei premi per la ricerca sul cancro: "Investire nella ricerca è sempre una scelta vincente, anche se il limite delle risorse non consente di fare tutto ciò che sarebbe necessario. E' importante, naturalmente, spingere per fare sempre meglio e di più e tuttavia è necessario valorizzare e far conoscere i risultati che si conseguono"... (continua)
giovedì, ottobre 20, 2016

“Dolore e sofferenza nella vita e alla fine della vita”, a Pisa l'VIII Convegno Nazionale sul Dolore

Presso l'auditorium del Consiglio Nazionale delle Ricerche, a Pisa, l'incontro con al centro le criticità nella cura del dolore nel nostro paese. Nell'occasione presentato lo Studio A.P.I.C.E. (Analgesia Postoperatoria in Italia: Cronicizzazione ed Esiti) promosso da SIAARTI (Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva) e da SIARED (Società Italiana di Anestesia, Rianimazione, Emergenza, Dolore).

Affrontare il tema del dolore, quale fondamentale profilo, agli effetti dell'umanizzazione delle cure nelle patologie acute, quando esso ha esaurito il suo messaggio diagnostico. Questo il tema del Convegno nazionale tenutosi oggi presso l'auditorium del CNR a Pisa. Un incontro aperto a tutti e che ha permesso di far luce delle problematiche della cura del dolore in Italia. Il dolore visto in tutte le sue sfaccettature, finché esso diviene malattia da “curare” e alla fine della vita per assicurare una dignitosa conclusione dell’esistenza umana ... (continua)
mercoledì, ottobre 12, 2016

La fisica quantistica fa spettacolo

Prende spunto da una foto datata 1927 che ritrae 29 uomini - quasi tutti fisici, 17 dei quali erano o sarebbero diventati premi Nobel – '1927 monologo quantistico', lo spettacolo teatrale scritto e interpretato dalla fisica, giornalista e scrittrice Gabriella Greison. 
 
Almanacco della Scienza - CNR - Partendo dall'immagine in cui si riconoscono personaggi quali Albert Einstein, Max Planck, Hendrick Lorentz, Marie Curie, Erwin Schrödinger, Paul Dirac, Greison racconta sul palco gli incontri, i dialoghi, i dibattiti svoltisi tra quei noti scienziati e ricostruisce la cena svoltasi dopo quello scatto.

“Tutto è nato da una mia ossessione per quella fotografia, una splendida foto in bianco e nero che ritrae personaggi coraggiosi, che hanno cambiato il mondo e hanno creato la fisica quantistica”, spiega l'autrice... (continua)
mercoledì, ottobre 05, 2016

UFO avvistato dalla ISS. La NASA spegne ancora le telecamere

Ancora un caso “sospetto” di avvistamenti UFO dalla Stazione Spaziale Internazionale. 

YouReporter - E, ancora una volta, le comunicazioni video sono state sospese dalla NASA con il classico messaggio di scuse. Il video è stato caricato il 30 settembre sul popolare canale YouTube Streetcap1, che registra costantemente il live feed dalla NASA e conta quasi 40.000 utenti registrati.

UFO avvistato dalla ISS oppure…
Ci sono molte spiegazioni possibili sulla misteriosa luce blu, ad esempio detriti ... (continua)
mercoledì, luglio 20, 2016

Vaccini, radiazione per i medici che li sconsigliano

L'Ordine dei medici ha diramato un documento in cui si parla di "infrazione del codice deontologico", una risposta alle crescenti campagne "antivax".

La Federazione degli Ordine dei medici (Fnomceo) va all'attacco dei dottori che sconsigliano l'utilizzo del vaccino. "Il consiglio di non vaccinarsi, in particolare se fornito al pubblico con qualsiasi mezzo, costituisce infrazione deontologica" e può portare a provvedimenti disciplinari per il medico, fino alla radiazione... (continua)
sabato, giugno 25, 2016

Correre blocca l'invecchiamento e rigenera il cervello

Una ricerca dimostra gli effetti sorprendenti dell’attività aerobica. SI aprono nuovi scenari nella neurobiologia. 

di Paolo Antonio Magrì 

Che la corsa facesse bene alla salute si sapeva già. Adesso arriva l’ulteriore conferma e una notizia in più: fa bene al cervello, blocca l'invecchiamento e stimola la produzione di nuove cellule staminali. Lo hanno dimostrato, per la prima volta, i ricercatori dell’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia ... (continua)
domenica, giugno 19, 2016

Asmara - Prime orme di Homo Erectus in Eritrea? La ricerca a guida italiana

La “Eritrean-Italian Danakil Expedition”, un gruppo di ricerca internazionale coordinato dall’Università La Sapienza di Roma, ha scoperto una superficie di impronte fossili di circa 800 mila anni fa, che comprende quelle che sembrano essere orme lasciate da antichi antenati umani.

Le ricerche, coordinate dal paleoantropologo Alfredo Coppa della Sapienza in sinergia con altre università italiane (Firenze, Padova, e Torino) e internazionali (Poitiers, Tarragona, Toulouse), con il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo (Museo Pigorini e Iscr), sono state rese possibili grazie al supporto del Governo Eritreo e dell’Ambasciata d’Italia ad Asmara e grazie ai finanziamenti di Grandi Scavi Sapienza, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, American Museum of Natural History di New York, oltre a sponsor privati (Enertronica, Eraclya, Gruppo Piccini, I. Messina, Lauria A. e RrTrek)... (continua)
mercoledì, aprile 27, 2016

Lorenzin, Italia tra i primi paesi al mondo nella ricerca scientifica

Il nostro paese spicca sorprendentemente come tra i più avanzati nel campo della ricerca scientifica, nonostante la "fuga dei cervelli" di cui tanto si parla. 

"L'Italia è il quinto paese al mondo per pubblicazioni scientifiche ed è al 12esimo posto per investimenti nella ricerca biomedica, ma nonostante tanta produzione, sono poche le ricerche che si sviluppano poi in opportunità concrete come start-up o brevetti, e questo è un vulnus".
Così il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Il punto,è "far comprendere al Paese che la ricerca è una strategia per l'Italia ed un elemento su cui puntare per crescere, creare sviluppo e dare maggiori possibilità a cittadini e pazienti"... (continua)
giovedì, aprile 14, 2016

Gettate via il telecomando: controlleremo la TV con la mente

La BBC sta lavorando ad un telecomando telepatico: consentirà allo spettatore di scegliere quale programma guardare utilizzando le sue onde cerebrali. 

di Paolo Antonio Magrì

Per adesso è soltanto un prototipo, ma promette di rivoluzionare l’arte dello zapping. È un progetto sul quale sta puntando l’emittente britannica BBC e si chiama Mind Control
TV: ci farà controllare la tivù col pensiero. Il “telecomando mentale” – sviluppato in collaborazione con This Place, società specializzata in design e interfacce – si avvale di un lettore di onde cerebrali posizionato sulla testa, simile ad un paio di cuffie... (continua)
martedì, aprile 05, 2016

Il trolley-robot che ti segue da solo

Lo ha realizzato un'azienda israeliana ed è il sogno di tutti i viaggiatori: un trolley che segue il proprietario in piena autonomia. Il video. 

                                 di Paolo Antonio Magrì

Per chi viaggia, il bagaglio a volte può rivelarsi ingombrante poiché occorre trascinarselo dietro mentre le mani magari servirebbero libere per recuperare un documento, rispondere ad una telefonata o altro. Una startup israeliana ha risolto il problema. Da ora in poi “bagaglio al seguito” sarà da interpretare in senso letterale. Come un cagnolino affettuoso e fedele, il trolley ideato dalla NUA Robotics (azienda fondata da Alex Libman) è in grado di seguire il proprietario autonomamente. La valigia è dotata di collegamento ... (continua)
lunedì, aprile 04, 2016

Uno scrittore robot batte gli umani… non tutti

Il romanzo scritto da un software giapponese è arrivato in finale ad un concorso letterario. 

di Paolo Antonio Magrì 

Può una mente composta da algoritmi e ferraglia scrivere un romanzo? La risposta è (a quanto pare): Sì! Lo ha fatto il computer della Future University Hakodate, animato dal software programmato da un team guidato da Hitoshi Matsubara. Impostato il frasario, le regole di costruzione sintattica e le specifiche di associazione del materiale scritto, lo scrittore-software ha prodotto il testo seguendo una trama imposta dal programmatore. Risultato: “The Day A Computer Writes A Novel”. Il romanzo è stato presentato al premio letterario “Nikkei Hoshi Shinichi”, un concorso letterario giapponese che non sdegna gli autori “sui generis”, infatti prevede esplicitamente nel proprio bando ... (continua)
mercoledì, marzo 23, 2016

Individuato un buco nero super ventoso

Un team di astrofisici dell’Università di York ha osservato attorno a un buco nero supermassiccio la corrente ventosa più rapida mai misurata prima. 

di Paolo Antonio Magrì 

Raggiunge oltre 200 milioni di chilometri all’ora – il 20% della velocità della luce – ed è il vento “spaziale” più vorticoso e potente mai registrato in precedenza. È stato osservato agli ultravioletti da un gruppo di astrofisici dell’Università di York, che ha scoperto – lo studio è stato pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society – la corrente più rapida mai misurata... (continua)
lunedì, marzo 14, 2016

Il polpastrello bionico adesso è realtà

Un dito bionico ridona il tatto a un uomo amputato. È il risultato del lavoro di un team italo-svizzero.

di Paolo Antonio Magrì

Il tatto bionico non è più fantascienza. Per la prima volta al mondo una persona amputata - il danese Dennis Aabo Sørensen - utilizzando un dito artificiale connesso a elettrodi impiantati sul braccio, ha distinto le superfici ruvide rispetto a quelle lisce nel 96% delle prove sperimentali. L’enorme passo in avanti sulla rotta delle protesi bioniche potenziate è stato ottenuto dagli scienziati dell'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa