Visualizzazione post con etichetta scienza e tecnologia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta scienza e tecnologia. Mostra tutti i post
mercoledì, novembre 08, 2017

Il Cnr partecipa al Salone dello Studente di Roma - '1 2 3 Scienze! Scienza, Tecnologia, Innovazione'

Immagine rappresentativa della partecipazione del Cnr all'evento Immagine rappresentativa della partecipazione del Cnr all'evento.

Il Cnr è partner della II edizione dell'iniziativa '1 2 3 Scienze! Scienza, Tecnologia, Innovazione' nell'ambito della manifestazione 'Campus orienta! Salone dello studente di Roma' (Fiera di Roma, 8-10/11/2017). La manifestazione, dedicata specificatamente ai percorsi di studio post-diploma correlati alle materie scientifiche, attraverso incontri diretti con i protagonisti della scienza, workshop e attività sperimentali, offre l’opportunità per incontrare direttamente 40.000 studenti e 1.400 docenti. Programma: qui... (continua)
mercoledì, novembre 08, 2017

Italia: 3,2 milioni di posti a rischio automazione

Nel Belpaese ci sono 160 robot ogni diecimila lavoratori. Il numero dei posti vacanti in ICT arriverà a centotrentacinquemila nel 2020. 

di Paolo Antonio Magrì 

Nonostante la vera rivoluzione nel campo delle tecnologia per la produzione industriale e dei servizi (quella che gli esperti chiamano 4.0) non sia ancora compiutamente attuata si intravedono già all’orizzonte gli scenari del mondo 5.0, cioè quello dove robot e lavoratori "umani" dovranno essere pienamente integrati. "L'Industria 5.0 può essere intesa come paradigma evolutivo verso la piena integrazione tra uomo e tecnologia, in uno scenario in cui non vi sarà più la distinzione tra mondo virtuale e fisico, dato che uomo e macchine ... (continua)
lunedì, novembre 06, 2017

Prima chiamata di uno smartphone dallo spazio

Un normale cellulare si è connesso a dei nanosatelliti per telefonare. È il prossimo futuro della comunicazione. 

                                                             di Paolo Antonio Magrì 

Fantascienza.com - Per la prima volta una chiamata vocale è stata effettuata tramite nanosatelliti utilizzando un comune smartphone. I "3 diamonds" – così sono stati ribattezzati i tre "gioiellini" spaziali – sono il fiore all'occhiello della start-up britannica Sky and Space Global. Red diamond, green diamond e blue diamond circondano la Terra in un'orbita sincrona ad ... (continua)
mercoledì, ottobre 25, 2017

La scoperta di Mazda cambierà per sempre il mercato dell’auto

Con una nuova tecnologia Mazda potrebbe cambiare per sempre il mondo dell’automobile: la casa automobilistica giapponese sostiene di aver scoperto un modo per migliorare del 30% l’efficienza dei motori a benzina. Il gruppo ha concentrato i suoi sforzi su motori a basso consumo energetico.

di Daniele Chicca

WSI - I modelli Mazda di auto ibride a metà tra vettura elettrica e a benzina potrebbero essere dotati dei nuovi motori SPCCI che le renderebbero molto più efficienti dal punto di vista dei consumi energetici. Un elemento che rende apprezzabili i veicoli ibridi o elettrici è il fatto che, sebbene presentino un prezzo di partenza più elevato delle controparti a benzina, consumano meno (oltre che emettere meno CO2). (qui il video)
Nella lotta del settore per costruire i motori più efficienti possibili, uno dei maggiori progressi degli ultimi anni riguarda la tecnologia di combustione interna, che potrebbe diventare la norma. Stupisce che sia stata una delle case automobilistiche meno grandi al mondo ad aver fatto la scoperta, che va sotto il nome di “Homogeneous Charge Compression Ignition”... (continua)
martedì, ottobre 24, 2017

ICity Rate 2017: Milano la città più “smart” d'Italia, Bologna e Firenze sul podio

Le città italiane più intelligenti sono anche quelle più vicine agli obiettivi globali di sviluppo sostenibile. Nel ranking nazionale bene i capoluoghi emiliano-romagnoli. Bergamo e Trento le inseguitrici più dinamiche. Male il Sud: le città meridionali in coda alla classifica.

I risultati del rapporto ICity Rate 2017 di FPA con la classifica delle smart city italiane tra 106 comuni capoluogo.

Milano è la Smart City più avanzata in Italia: si conferma al primo posto per il quarto anno consecutivo, staccando le altre città in particolare per crescita economica, mobilità sostenibile, ricerca/innovazione, trasformazione digitale, con ottimi risultati anche nella partecipazione dei cittadini e nella gestione dei beni comuni. Anche se in questa edizione il distacco del capoluogo lombardo è quasi azzerato, per l’introduzione di variabili ambientali come il consumo di suolo (in cui si colloca al 97esimo posto) e qualità dell’aria (98esimo), che ne riduce la distanza dalle città inseguitrici. Al secondo posto, infatti, la tallona Bologna, medaglia d'argento con solo due punti di distanza dal vertice (contro gli oltre 50 del 2016), potendo vantare il primato nell'energia e nella governance e in generale un approccio complessivo di buon equilibrio nei diversi ambiti che compongono la “città intelligente”... (continua)
venerdì, ottobre 20, 2017

Ibfm-Cnr e Bicocca per 'Dentro Caravaggio'


Palazzo Reale, Piazza del Duomo 12, Milano

CNR - L'Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibfm-Cnr) e l'Università degli Studi di Milano-Bicocca, con un progetto congiunto, propongono - in occasione della mostra 'Dentro Caravaggio', a Palazzo Reale dal 29 settembre – un’innovativa elaborazione grafica per rendere più leggibili al grande pubblico i venti capolavori del Maestro riuniti per la prima volta tutti insieme. Per la prima volta, le tele caravaggesche saranno affiancate dalle rispettive immagini radiografiche e riflettografiche... (continua)
lunedì, ottobre 16, 2017

Alzheimer: un passo avanti

Un altro punto a favore della ricerca rivolta a sconfiggere la famigerata malattia 

                                                              di Paolo Antonio Magrì

Gli ultimi anni e soprattutto gli ultimi mesi ci hanno abituato, per fortuna, a continui progressi nella ricerca anti-Alzheimer: dall’inversione del nesso causa effetto tra depressione e Alzheimer (i cambiamenti dell'umore associati all'Alzheimer non sarebbero conseguenza della sua comparsa, ma un alert che segnala l'inizio della patologia) all’utilizzo ... (continua)
venerdì, ottobre 13, 2017

Samsung potrebbe puntare sulla tecnologia micro-LED per i TV

Secondo quanto riportato da alcune fonti, Samsung starebbe accelerando i tempi per applicare la tecnologia micro-LED ai TV.

HD Blog -  I micro-LED sono di fatto LED (Light Emitting Diode) di dimensioni estremamente ridotte, utili per realizzare display "self-emitting", ovvero capaci di emettere luce direttamente, esattamente come gli OLED. Parliamo quindi di nero assoluto (LED spenti) ed elevata luminosità per HDR. La differenza con gli OLED consiste nell'uso di materiali non organici per i micro-LED. Al momento non esistono TV micro-LED sul mercato. Non mancano però i display che ne fanno uso: sono ad esempio i CLEDIS Sony e i Samsung Cinema LED Screen lanciati di recenti per i cinema... (continua)
martedì, ottobre 10, 2017

Carbonio vetroso compresso: la nuova frontiera dei materiali

Duro come il diamante, plastico come la gomma 

di Paolo Antonio Magrì 

Che il carbonio fosse un elemento importante lo si sapeva già. I suoi composti formano le basi di tutta la vita sulla Terra e il ciclo del carbonio-azoto fornisce parte dell'energia prodotta dalle stelle. Il carbonio è il pilastro della chimica organica. Una ricerca cinese ne svela un ulteriore utilizzo: la realizzazione di un materiale ultra-forte, ultra-leggero, elastico come la gomma ... (continua)
martedì, giugno 20, 2017

Così nacque il wireless

Il mondo moderno inizia con una fucilata.

CNR - Lo sparo avverte del riuscito esperimento di un giovanissimo Guglielmo Marconi che nell'estate 1895, dalla soffitta di Villa Griffone nella campagna bolognese, genera con una scintilla elettrica segnali che vengono captati al di là di una collina da un suo collaboratore, che risponde appunto con un colpo di fucile. Nasce così il telegrafo senza fili, che in un primo momento non viene però preso in considerazione come racconta Riccardo Chiaberge in Wireless – Scienza, amori e avventure di Guglielmo Marconi' (Garzanti). Anche la stampa tarda a darne notizia: ne parla un articolo de 'Il Resto del Carlino' il 22 dicembre 1896, quando Marconi ha già brevettato l'invenzione a Londra.

L'apparecchio funziona grazie a un rocchetto con due avvolgimenti di filo di rame, che servono a produrre corrente alternata. Con la scintilla vengono emesse invisibili onde elettromagnetiche che se aiutate con un'antenna, scopre Marconi, si propagano a grande distanza... (continua)
mercoledì, maggio 31, 2017

SoundCloud arriva sul Windows Store

SoundCloud ha ufficialmente annunciato su Twitter che l'app è disponibile anche per Xbox One. C'è anche un rapido video pubblicitario, ve lo includiamo qui di seguito:

HD Blog - Evidentemente la valutazione che SoundCloud aveva annunciato in merito alla possibilità di realizzare un'app Windows si è conclusa in modo positivo, anche se è stata piuttosto lunga (una decina di mesi, addirittura). Ma alla fine ciò che conta è il risultato: l'app ufficiale è arrivata sul Windows Store, anche se per ora ancora in forma Beta.  Sembra essere piuttosto completa a livello di funzionalità, con tanto di inclusione del nuovo servizio di suggerimento automatizzato di nuove canzoni sfruttando il machine learning chiamato The Upload. Manca invece la possibilità di iscriversi al servizio in abbonamento SoundCloud Go+ ... (continua)
martedì, maggio 23, 2017

Un 'cronometro' per gli elettroni nella materia

Importanti prospettive in ambito medico, in particolare per la possibilità di migliorare le tecniche di radioterapia

Cnr - Presso l’Istituto di fotonica e nanotecnologie del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Ifn-Cnr) di Milano un gruppo internazionale di ricercatori è riuscito per la prima volta a misurare in tempo reale il moto disordinato degli elettroni ‘liberi’ che si genera all’interno di un materiale isolante (dielettrico) a seguito dell’interazione con fotoni ad alta energia. Lo studio, pubblicato su Nature Physics apre importanti prospettive in ambito medico, in particolare per la possibilità di migliorare le tecniche di radioterapia. Il lavoro è stato condotto in collaborazione con ricercatori dell’Ifn-Cnr di Padova, del Politecnico di Milano, del Center for Free-Electron Laser Science (Cfel-Desy) di Amburgo, della Ludwig-Maximilians-Universität e del Max Planck Institute of Quantum Optics (Mpq) di Monaco di Baviera e dell’Università di Rostock... (continua)
venerdì, maggio 05, 2017

A Pisa si gioca con la scienza

 A Pisa la XV edizione della mostra scientifica interattiva 'Ludoteca scientifica
 
Al via, presso la Cittadella galileiana di Pisa, la XV edizione della mostra scientifica interattiva 'Ludoteca scientifica - Dialogar di scienza sperimentando sotto la Torre', con giochi interattivi e installazioni scientifiche che esplorano i temi classici della fisica galileiana (piano inclinato, pendolo), fino alla scienza di oggi: dal movimento all'energia, dall'acustica al magnetismo. Gli esperimenti e gli strumenti proposti dalla Ludoteca sono stati realizzati con l'obiettivo di stimolare l'osservazione e la passione di un pubblico di tutte le età, ma soprattutto dei più giovani, alla scienza e alle sue applicazioni nella vita di tutti i giorni... (continua)
giovedì, aprile 20, 2017

Elon Musk: vi porto su Marte con soli 200.000 dollari, però…

Il prezzo del biglietto per le stelle sarà notevolmente inferiore alle previsioni, lo assicura il CEO di Space X 

di Paolo Antonio Magrì 

Fantascienza.com - Elon Musk, patron di Space X, è pronto a portarci su Marte. Una bella alternativa a Gardaland e Mirabilandia per i paperoni del nostro amato pianeta. Siete pronti a sborsare duecentomila dollari, ma soprattutto siete disposti a lasciarci le penne? Allora accomodatevi. L'eccentrico milionario ha annunciato il prezzo del ticket marziano qualche giorno fa... (continua)
giovedì, aprile 13, 2017

Salute: la sfida di Apple per combattere il diabete

L’Apple watch potrebbe diventare un valido strumento per monitorare i livelli di glucosio nel sangue per pazienti diabetici. A questo starebbe lavorando un equipe di ingegneri biomedici incaricati dal colosso di Cupertino per volere del fondatore Steve Jobs in punto di morte. 

di Alessandra Caparello

New York (WSI) - L’iniziativa è al momento top-secret e a rivelarne l’esistenza è stata la CNBC. Il lavoro degli ingegneri è molto lungo, circa cinque anni e prevede che dispositivi tecnologici che si possono indossare, come gli smartwatches possano essere utilizzati per monitorare attività vitali come la quantità di ossigeno, la frequenza cardiaca e ora anche la glicemia. In particolare l’Apple starebbe sviluppando dei sensori ottici che attraverso la luce dalla pelle possa misurare il livello di glucosio ... (continua)
mercoledì, aprile 05, 2017

Sarà un app che ti dirà che quadro è

Addio a guide, opuscoli, qrcode e tabelle? 

                             di Paolo Antonio Magrì 

In origine furono le guide, opuscoli illustrati e tabelle che descrivevano agli avventori dei musei le opere d'arte che stavano ammirando. In seguito fecero capolino i Qrcode che, interfacciati con i telefonini, rimandano a una sorgente informativa esterna. Adesso arriva Smartify, un app che ti dice che quadro stai guardando e ti dà ... (continua)
martedì, aprile 04, 2017

Trovata la vera origine dell'Alzheimer

Il responsabile del morbo non va ricercato nell'area associata alla memoria. 

di Paolo Antonio Magrì 

Promette di sconvolgere l'approccio scientifico che fino a oggi aveva accompagnato la ricerca di una cura. Parliamo dell'Alzheimer, il devastante morbo che ha la sua manifestazione più evidente e debilitante nella perdita di memoria. Fino a oggi l'attenzione dei ricercatori si era focalizzata sull'area del cervello associata proprio alla memoria. Uno studio italiano, pubblicato su Nature Communications, rivoluziona le conoscenze su questa malattia e reindirizza su nuove strade gli sforzi rivolti a individuare una cura... (continua)
mercoledì, marzo 29, 2017

Potremmo avere avuto sotto il naso le prove di vita extraterrestre

Ad Harvard ritengono che gli alieni stiano inviando segnali radio nello spazio. 

                       di Paolo Antonio Magrì

Fantascienza.com - Da un bel po’ di tempo sembra che siamo tutti d’accordo sul fatto che è statisticamente poco probabile l’ipotesi di essere soli nell’Universo, ma la tanto agognata prova di vita extraterrestre è rimasta sostanzialmente relegata alle pagine di narrativa fantascientifica, programmi scientifici di ricerca, ipotesi, falsi allarmi, film. Adesso sembra che le ... (continua)
martedì, marzo 07, 2017

Su Cerere ci sono composti organici

Uno studio italiano ha raccolto dati inequivocabili sulla loro presenza in un’ampia area del pianeta nano. 

di Paolo Antonio Magrì 

Fantascienza.com - Ci troviamo su Cerere, un pianeta nano della fascia principale degli asteroidi e oggetto delle attenzioni di Dawn, una missione NASA con molta Italia dentro in quanto lo spettrometro VIR in dotazione della sonda è stato fornito dall'Agenzia spaziale italiana (ASI) e realizzato dall’industria italiana Selex Galileo sotto ... (continua)
lunedì, marzo 06, 2017

Salone di Ginevra 2017: le novità dalla A alla Z

Il primo Salone Internazionale dell’Auto europeo dell’anno giunge alla sua 87esima edizione e, come ogni anno, le novità in anteprima mondiale o europea sono tantissime, equamente suddivise tra compatte, ammiraglie, berline di lusso, sportive e hypercar. 

Anche quest’anno non mancherà l’attenzione verso ibride ed elettriche, oltre ad un’attenzione particolare alla guida autonoma e alle nuove forme di mobilità. Scoprite con noi tutto quello che non potete assolutamente perdervi! Lo scorso Salone di Ginevra è stato definito “Il Salone delle Supercar”, ma anche quest’anno in svizzera non si scherza: sono davvero tante le case automobilistiche che porteranno a Ginevra la massima espressione della propria capacità di produrre vetture da sogno... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa