Visualizzazione post con etichetta vaticano. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta vaticano. Mostra tutti i post
venerdì, febbraio 23, 2018

Papa: la Chiesa deve aprirsi senza paure e non mummificarsi


A conclusione degli esercizi spirituali ad Ariccia, il Pontefice ha voluto rivolgere il proprio personale grazie a don Josè Tolentino Mendonça, che ha tenuto le meditazioni.

di Barbara Castelli – Città del Vaticano

Vaticanews - La Chiesa è chiamata ad aprirsi “senza paure, senza rigidità”, a essere morbida “nello Spirito” e non mummificata in “strutture” che la chiudono. Papa Francesco ha ringraziato personalmente don Josè Tolentino Mendonça, vicerettore dell’Università Cattolica di Lisbona, che quest’anno ha tenuto ad Ariccia le meditazioni degli esercizi spirituali per il Papa e i collaboratori della Curia Romana. Un accompagnamento che stamani proseguirà nel segno della “Giornata di digiuno e preghiera per il Sud Sudan, il Congo e la Siria”. (guarda il video)
... (continua)
venerdì, febbraio 16, 2018

Il Vaticano smentisce: Benedetto XVI non soffre di una malattia paralizzante

Era stato il fratello Georg, 94 anni, ad affermarlo in una intervista con una rivista femminile tedesca.

Iacopo Scaramuzzi, Città del Vaticano

Vatican Insider - La Sala Stampa vaticana smentisce come «false» le notizie circa una malattia paralizzante di cui soffrirebbe il Papa emerito Benedetto XVI: «Le presunte notizie di una malattia paralizzante o degenerativa sono false. Fra due mesi Benedetto XVI compie 91 anni e, come lui stesso ha detto recentemente, sente il peso degli anni, come è normale a questa età»... (continua)
giovedì, febbraio 08, 2018

Olimpiadi, il Papa: “Le Coree insieme speranza di un mondo in pace”

All’udienza generale appello per i Giochi invernali a PyeongChang. Nella catechesi mette in guardia dalle omelie troppo lunghe: «Qualche fedele esce da messa per una sigaretta».
 
Iacopo Scaramuzzi, Città del vaticano

Vatican Insider - Il fatto che le delegazioni della Corea del nord e della Corea del sud «sfileranno insieme sotto un’unica bandiera e competeranno come un’unica squadra» alle Olimpiadi invernali che si aprono venerdì a PyeongChang «fa sperare in un mondo in cui i conflitti si risolvono pacificamente con il dialogo e nel rispetto reciproco, come anche lo sport insegna a fare». Lo ha detto il Papa a conclusione dell’udienza generale in Aula Paolo VI. Appello del Pontefice anche per i migranti in occasione della Giornata mondiale di Preghiera e Riflessione contro la Tratta di domani.
Durante la catechesi Francesco si è soffermato sulla lettura del Vangelo e sull’omelia che, ha avvertito, richiede la preparazione di chi la pronuncia e l’attenzione di chi l’ascolta e, ad ogni modo, deve essere breve: «Quante volte vediamo che nell’omelia alcuni si addormentano, altri chiacchierano o escono fuori a fumare una sigaretta», ha chiosato il Papa suscitando le risate dei fedeli... (continua)
mercoledì, febbraio 07, 2018

Papa: l’omelia sia ben preparata, non conferenza

All’udienza generale, Papa Francesco ha proseguito le catechesi dedicate alla Santa Messa, soffermandosi questa volta sul tema del Vangelo e dell’omelia.

Barbara Castelli – Città del Vaticano

Vaticannews - “La Parola del Signore entra dalle orecchie, arriva al cuore e va alle mani, alle opere buone”. All’udienza generale, in aula Paolo VI, Papa Francesco approfondisce il senso del Vangelo e dell’omelia nella Liturgia della Parola, proseguendo le catechesi dedicate alla Santa Messa.
Il Vangelo è la bocca di Cristo
Il segno della croce sulla “fronte, sulla bocca e sul petto”, così come i ceri e l’incenso stanno ad onorare “la presenza di Cristo”... (continua)
lunedì, gennaio 29, 2018

Nigeria, Cristiani Perseguitati: dalla padella di Boko Haram alla brace dei pastori Fulani


Continuano le angherie contro i fedeli cristiani in Nigeria, i quali non hanno paura di mostrare il proprio credo in pubblico. Il vescovo di Maiduguri, mons. Dashe Doeme, lancia l'allarme ai microfoni di Aiuto alla Chiesa che Soffre.

di Dario Cataldo

"Dall’inizio dell’anno almeno 73 persone sono rimaste vittime delle violenze, eppure il governo nigeriano non sta facendo nulla per impedire che i pastori fulani uccidano un gran numero di persone, inclusi molti bambini". Con queste parole, il vescovo di Maiduguri, monsignor Oliver Dashe Doeme, lancia l'allarme sull’attuale situazione nella diocesi, tramite Aiuto alla Chiesa che Soffre... (continua)
giovedì, gennaio 25, 2018

Le scimmie clonate e la paura degli esperimenti sull’uomo

La clonazione dei due animali così vicini all’essere umano, apre alla possibilità di ridurre il numero di primati usati per la sperimentazione ma apre anche prospettive inquietanti. Le parole di Sgreccia e Dallapiccola.

di Andrea Tornielli, Città del Vaticano

Vatican Insider - Zhong Zhong e Hua Hua, sono le prime due scimmie clonate con la stessa tecnica della pecora Dolly. La loro nascita, avvenuta rispettivamente otto e sei settimane fa, è stata annunciata sulla rivista “Cellˮ dai ricercatori dell'Istituto di Neuroscienze dell'Accademia cinese delle Scienze a Shanghai, e apre alla possibilità di ridurre il numero di primati usati nella sperimentazione animale. Un ulteriore passo è stato dunque fatto e non ci si può non chiedere quali saranno i successivi... (continua)
mercoledì, gennaio 24, 2018

Papa Francesco: il viaggio apostolico in Cile in un minuto

Rivivi i momenti più intensi del viaggio apostolico del Papa in Cile.

Vaticannews - In sintesi nel video il viaggio del Papa dall’arrivo a Santiago con gli incontri dedicati alle autorità, ai sacerdoti e ai vescovi; alla tappa a Temuco tra le popolazioni indigene della regione poi l’abbraccio con i giovani nel santuario di Maipù e la visita alla Pontificia Università Cattolica del Cile. Infine la Santa Messa celebrata a Iquique. (guarda il video qui)... (continua)
martedì, gennaio 23, 2018

Card. Bassetti (Cei): "Il lavoro è una priorità ma soprattutto vera emergenza sociale


Nel suo discorso al Consiglio Episcopale Permanente, in programma a Roma dal 22 al 25 gennaio 2018, il Presidente della Cei espone priorità e attività programmatiche. Alla classe politica suggerisce: "Una sobrietà nelle parole e nei comportamenti".

di Dario Cataldo

In un'articolata prolusione al Consiglio Episcopale Permanente, il card.Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia, ha ieri elencato dei punti programmatici che necessitano attenzione e cura. A cominciare dai disastri del terremoto, "c’è un’urgenza morale di ricostruire ciò che è distrutto" - dichiara il Presidente della Cei... (continua)
giovedì, gennaio 11, 2018

Card. Parolin: il 2018 di Francesco all’insegna di giovani e famiglia

Card. Parolin: il 2018 di Francesco all’insegna di giovani e famiglia
Intervista al segretario di Stato vaticano sui temi forti del 2018 per il Papa e la Santa Sede

Alessandro Gisotti – Città del Vaticano

Vatican News - L’imminente viaggio apostolico in Cile e Peru, il Sinodo sui giovani, l’Incontro mondiale delle famiglie a Dublino e ancora Amoris Laetitia e la riforma della Curia Romana. Sono i temi forti dell’intervista rilasciata dal cardinale Pietro Parolin a Vatican News.

Il segretario di Stato vaticano si sofferma innanzitutto sulle grandi aspettative che la Chiesa nutre nei confronti dei giovani, nell’anno che vedrà la celebrazione del Sinodo dedicato alla gioventù, il prossimo ottobre, preceduto da un pre-Sinodo a marzo:... (continua)
giovedì, dicembre 14, 2017

Francesco: la tenerezza di Dio al centro dell'omelia a Santa Marta

La tenerezza di Dio, come tratto che lo definisce, è al centro dell’omelia del Papa di questa mattina alla Messa a Casa Santa Marta. 

Adriana Masotti - Città del Vaticano

Radio Vaticana - Il tema è suggerito dalla prima Lettura presa dal Libro del profeta Isaia e dal salmo dove di Dio si dice: “… la sua tenerezza si espande su tutte le creature”. L’immagine presentata da Isaia è quella di un Dio che parla a noi come un papà col bambino, rimpicciolendo la voce per renderla il più possibile simile alla sua. E prima di tutto lo rassicura accarezzandolo: ”Non temere, Io ti vengo in aiuto”... (continua)
mercoledì, dicembre 06, 2017

Papa Francesco: il viaggio in Myanmar e Bangladesh è stato "un grande dono di Dio"

In 8mila presenti oggi in Aula Paolo VI per l'udienza del mercoledì. Ringraziamenti per Papa Francesco, “per ogni cosa, specialmente per gli incontri che ho potuto avere” in terra asiatica.

di Dario Cataldo

Udienza al coperto per il Santo Padre, a causa della tramontana che soffia su Roma. Il freddo è però stato smorzato dal calore dei quasi 8mila presenti per l'incontro infrasettimanale. Per l'occasione, sottolinea Papa Francesco, tornando al viaggio in Myanmar e Bangladesh dei giorni scorsi: “Un grande dono di Dio". Poi la “gratitudine alle autorità dei due Paesi e ai rispettivi vescovi... (continua)
mercoledì, novembre 15, 2017

Il programma del Viaggio apostolico del Papa in Cile e Perù

Resa nota l'agenda del viaggio apostolico di Papa Francesco in Cile e in Perù, rispettivamente dal 15 al 18 gennaio e dal 18 al 22 dello stesso mese.

di Emanuela Campanile

Radio Vaticana - Uniti nella lingua ma con storie diverse, i due Paesi latinoamericani rappresentano una grande ricchezza spirituale e umana. Nel video messaggio inviato ad agosto scorso alla popolazione peruviana, Papa Francesco esprimeva non solo il suo "grande desiderio" di recarsi in quella terra, ma aggiungeva: “Siete un popolo che ha molte risorse. La risorsa più bella che può avere un Papa è la risorsa dei santi”. E il Perù ha “tanti e grandi santi che hanno segnato l'America Latina"... (continua)
lunedì, novembre 13, 2017

Sisma Iran e Iraq: il cordoglio del Papa per le oltre 300 vittime

Papa Francesco ha espresso il suo cordoglio per le vittime del terremoto che ieri sera ha colpito la zona di confine tra Iran e Iraq.

di Michele Raviart

Radio Vaticana - In un doppio telegramma rivolto ai due Paesi a firma del cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, il Pontefice si è detto “profondamente rattristato” nell’apprendere del sisma e ha assicurato la sua vicinanza a tutte le vittime di questa tragedia. Nell’esprimere il suo cordoglio a chi ha perso i propri cari, Francesco prega per le vittime e le affida alla Misericordia dell’Onnipotente e invoca la benedizione divina ai feriti e alle autorità impegnate nei soccorsi... (continua)
sabato, ottobre 21, 2017

Papa Francesco: è ingiusto "considerare come marginali le persone con disabilità"


A margine del convegno “Catechesi e persone con disabilità”, promosso dal Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, Papa Francesco esorta affinché: "Nessuno si senta straniero in casa propria".

di Dario Cataldo

Il rispetto della persona umana travalica ogni forma di barriera ed esclusione. “La crescita nella consapevolezza della dignità di ogni persona, soprattutto di quelle più deboli, ha portato ad assumere posizioni coraggiose per l’inclusione di quanti vivono con diverse forme di handicap, perché nessuno si senta straniero in casa propria. Eppure, a livello culturale permangono ancora espressioni che ledono la dignità... (continua)
mercoledì, ottobre 18, 2017

Parolin ad ACS: «Rinnovo il mio sostegno al progetto per riportare i cristiani in Iraq»

Il Segretario di Stato Cardinal Pietro Parolin torna a sostenere il progetto di ricostruzione della Piana di Ninive per consentire il rientro dei cristiani negli scorsi anni scacciati da Daesh.

«Un'iniziativa degna di lode e assolutamente necessaria, che sostengo e raccomando di sostenere non solo ai cristiani ma a tutte le persone di buona volontà». Così il Cardinale Parolin in una lettera indirizzata ai vertici di Aiuto alla Chiesa che Soffre in cui il porporato loda il progetto ACS dedicato alla ricostruzione delle case cristiane a Ninive.

Il segretario di Stato ha inoltre aggiunto che «il Santo Padre, il quale segue da vicino la situazione in Medio Oriente che sente vicino al suo cuore, ha ugualmente espresso il proprio apprezzamento e incoraggiamento nei confronti di questo nobile e difficile impegno»
... (continua)
martedì, ottobre 17, 2017

Papa Francesco: "Ci sono cristiani stolti e anche pastori stolti"

Durante la consueta omelia per la Messa celebrata di questa mattina a Casa Santa Marta, Papa Francesco commenta le letture del giorno, soffermandosi sui cristiani di facciata, definiti “ideologi del cristianesimo”. Infine aggiunge: "la stoltezza dei pastori fa male al gregge"

di Dario Cataldo

Quando “non entra la Parola di Dio, non c’è posto per l’amore e in fine non c’è posto per la libertà”. Queste le parole di Papa Francesco, durante l’omelia per l'odierna celebrazione eucaristica a Casa Santa Marta. Il Sommo Pontefice, approfittando delle letture del giorno, si è soffermato sulla “stoltezza” che sta “nell’incapacità di ascoltare la Parola”, “una sordità che porta alla corruzione”... (continua)
lunedì, ottobre 09, 2017

Papa a S. Marta: guardare da alto in basso solo per aiutare il prossimo a sollevarsi

Prendersi cura delle persone ferite come ha fatto il Buon Samaritano. Stamani nell’omelia della Messa a Casa Santa Marta, Papa Francesco ha esortato ad aiutare a sollevarsi chi ha bisogno, come ha fatto Cristo stesso che non passa oltre ma "continua a pagare" per noi, per darci la vita. 

di Debora Donnini

Radio Vaticana - La sua riflessione nasce dal Vangelo odierno nel quale Gesù racconta, appunto, la parabola del Buon Samaritano che, a differenza del sacerdote e del levita, si ferma e soccorre l’uomo ferito a morte dai briganti.

La parabola del Buon Samaritano è la risposta che Gesù dà al dottore della Legge, che vuole metterlo alla prova chiedendogli cosa fare per ereditare la vita eterna. Gesù gli fa dire il comandamento dell’amore verso Dio e verso il prossimo ma il dottore della Legge, che non sapeva uscire dal “piccolo tranello che Gesù gli aveva teso”, gli domanda chi fosse il suo prossimo. E allora Gesù risponde con questa storia ... (continua)
lunedì, ottobre 02, 2017

Arcivescovo Zuppi (Bologna): pranzo in Basilica del Papa con i poveri "ci aiuta a capire ancora meglio e a sentire ancora più umana l’Eucarestia"

Giudizio critico quello di mons. Zuppi, che non ci sta alle polemiche nate dopo il pranzo domenicale organizzato dal Papa nella Basilica di San Petronio a Bologna: "Quello che è successo non significa desacralizzare".

di Dario Cataldo

Nel bene o nel male, le azioni di Papa Francesco producono colpi di scena, sempre e comunque. Lo è stato anche per la sua visita pastorale a Bologna. Per l'occasione, la Basilica di San Petronio è stata aperta per sfamare i poveri, con Bergoglio gran cerimoniere. Uno scandalo - gridano i detrattori. Mons. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna non ci sta: “Posso capire chi si è scandalizzato. È chiaro che c’è un punto importante che riguarda la sacralità del luogo. Ma quello che è successo - continua il Prelato - non significa desacralizzare”... (continua)
martedì, settembre 26, 2017

La Chiesa di Francesco, tra ortodossia e ortoprassi

In un clima da guerra civile, tra promotori e detrattori di Papa Francesco, ci si interroga sul perché continuare a dividere piuttosto che a unire.

di Dario Cataldo

Lettere accusatorie, "dubia" sollevati, assordanti silenzi accompagnati da tacite prese di posizione. Il gioco delle parti continua ad animare le vicende vaticane, utili a creare chiaroscuri ancora più marcati. Tra chi sventola il vessillo della tradizione, invocando il Papa Emerito, e chi innalza lo stendardo del progresso, applaudendo Papa Francesco, il dibattito è concitato... (continua)
lunedì, settembre 25, 2017

Amoris Laetitia, in una lettera il Papa è accusato di 7 eresie

Tra i firmatari del documento, anche l'ex presidente dello Ior, Ettore Gotti Tedeschi. Studiosi laici e Sacerdoti accusano Papa Francesco di gravi risvolti che coinvolgono la Chiesa, l'accettazione - in alcuni casi - dell'adulterio "in quanto compatibile con l'essere cattolici praticanti".

di Dario Cataldo

Fulmini e saette sul cielo vaticano: una missiva lunga 25 pagine destinata al Sommo Pontefice, lo accusa di ben 7 eresie. Tra le firme, 40 sacerdoti e studiosi laici cattolici. La lettera è stata spedita l'11 Agosto ma solo ieri è stata resa pubblica, "per il fatto che non è stata ricevuta risposta dal S. Padre", dicono gli accusatori di Francesco. Le 7 eresie si riferiscono all'esortazione post-sinodale "Amoris Laetitia"... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa