venerdì, agosto 26, 2016

Sisma, Zingaretti: "Subito cinque milioni per l'emergenza"

La Giunta della Regione Lazio ha deciso di stanziare "subito 5 milioni di euro per l'emergenza" ha detto il presidente della Regione, annunciando che ulteriori risorse, pari a 1,3 milioni di euro, verranno stanziati dal Consiglio regionale.

"La giunta regionale del Lazio questa mattina ha deliberato cinque milioni di euro a sostegno della sostenibilità dell'emergenza e per le esigenze che si potrebbero presentare nelle prossime ore". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, al termine della seduta straordinaria sull'emergenza terremoto nel Reatino. "E' tempo di pensare all'emergenza ma anche di accompagnare una duplice esigenza:... (continua)
venerdì, agosto 26, 2016

Amatrice, primo arresto per sciacallaggio

Le forze dell'ordine sono poi riuscite a immobilizzarlo e ad ammanettarlo. In tasca aveva un biglietto ferroviario datato 24 agosto 2016 tratta Napoli–Roma.

Primo arresto per sciacallaggio ad Amatrice. I Carabinieri del Comando provinciale di Rieti hanno arrestato un pluripregiudicato napoletano di 45 anni, sorpreso nel tentativo di forzare con un cacciavite la serratura di un'abitazione colpita dal sisma e disabitata. Visti i militari, l'uomo è fuggito. Bloccato, ha ingaggiato una colluttazione con i carabinieri che lo hanno arrestato. I militari hanno riportato lievi lesioni guaribili in 6 giorni... (continua)
venerdì, agosto 26, 2016

Sei idoneo a ricevere un prestito? Lo decide il tuo smartphone

Sono sempre più numerose le banche in Asia a utilizzare dati provenienti dagli smartphone per determinare se il cliente ‘merita’ o meno di ricevere un prestito. 

di Mariangela Tessa 

New York (WSI) – E anche se può sembrare un insolito critero di qualificazione, la startup con sede a Singapore Lenddo sta avendo successo proprio per l’associazione smartphone-credito.
Qual è la relazione tra smartphone e credito? “I comportamenti online sono buoni strumenti in grado di prevedere i comportamenti futuri”, ha detto alla CNNMoney, Jeff Stewart, fondatore e presidente di Lenddo, specificando che il gruppo sta collaborando con decine di banche al fine di analizzare i dati provenienti da milioni di smartphone a livello globale, attraverso una piattaforma software messa a punto cinque anni fa, anno della sua fondazione... (continua)
giovedì, agosto 25, 2016

Bilal Kayed interrompe lo sciopero della fame

Sarà scarcerato il 12 dicembre alla fine del periodo di detenzione amministrativa. Resta in piedi la protesta di altri 4 prigionieri. Scelte individuali che in parte indeboliscono il movimento dei detenuti.

Nena NewsDopo 71 giorni di sciopero della fame, Bilal Kayed ha interrotto la sua protesta: il prigioniero politico palestinese ha trovato ieri un accordo con le autorità israeliane che lo avevano posto in detenzione amministrativa (misura cautelare che non prevede né accuse ufficiali né processo, in violazione del diritto internazionale) a giugno. Quel giorno doveva uscire di prigione dopo 14 anni e mezzo di carcere: era stato condannato nel 2002 perché presunto membro delle Brigate Abu Ali Mustafa, il braccio armato del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina... (continua)
giovedì, agosto 25, 2016

Gli elefanti marini aiutano gli scienziati a scoprire i misteri del mare dell’Antartide e del clima

La fusione delle banchise antartiche rallenta la formazione delle correnti oceaniche che regolano le temperature globali.  

Green Report - Grazie agli elefanti marini è possibile capire come lo scioglimento del ghiaccio antartico interessa gli oceani.

Lo studio “The suppression of Antarctic bottom water formation by melting ice shelves in Prydz Bay”, pubblicato su Nature Communications da un team di scienziati australiani, danesi, svedesi, giapponesi e cinesi, è davvero sorprendente: spiega come utilizzare animali giganteschi e non proprio amichevoli per studiare ambienti dove per l’uomo è proibitivo spingersi ... (continua)
giovedì, agosto 25, 2016

Sisma: almeno 250 vittime, ancora scosse e crolli ad Amatrice

Le squadre dei soccorsi continuano a lavorare senza sosta nelle zone del centro Italia colpite dal sisma di ieri notte.

Radio Vaticana - Finora sono 215 le persone estratte vive dalle macerie, mentre il bilancio provvisorio delle vittime è salito a 250 morti e 365 feriti. In particolare si contano 204 vittime nel reatino – 193 solo ad Amatrice - e 46 nel versante ascolano. E proseguono anche le scosse di assestamento. La più forte, di magnitudo 4.3, è stata avvertita alle 14.40 ad Amatrice, dove sono avvenuti nuovi crolli in edifici già danneggiati. Il servizio di Marco Guerra: ascolta... (continua)
giovedì, agosto 25, 2016

Sisma, la solidarietà di Obama a Mattarella. Boldrini sgomenta dopo il sisma

Obama: "Gli Stati Uniti d'America sono vicini al dolore degli italiani per le vittime del terremoto e sono pronti a offrire aiuti e assistenza".

Il presidente Obama ha espresso all'Italia "il cordoglio e la solidarietà a nome di tutto il popolo americano" in una telefonata al capo dello Stato Mattarella. Condoglianze ed espressioni di vicinanza anche dai leader europei in seguito al sisma che ha colpito il centro Italia: dalla cancelliera Merkel al presidente Hollande, al primo ministro maltese Muscat a quella del leader socialista spagnolo... (continua)
giovedì, agosto 25, 2016

Sisma in centro Italia. Protezione civile: bilancio sale a 159

Dopo una giornata di soccorsi e scavi tra le macerie, il bilancio delle vittime è inesorabilmente aumentato.

Protezione civile: bilancio sale a 159. "Ci sono 106 morti sulla parte laziale e 53 sulla marchigiana,quindi il bilancio ufficiale sale a 159 vittime". Così il capo della Protezione civile Curcio a Porta a Porta su Rai1. "Sappiamo -prosegue- che ci sono ritrovamenti in corso e quindi il numero crescerà, ma per rispetto delle operazioni, anche di riconoscimento delle salme, mi attengo a questi numeri"... (continua)
giovedì, agosto 25, 2016

Il più vecchio abitante dell’Europa ha 1.075 anni: è un albero e vive in Grecia

Nel mondo ci sono alberi più vecchi, ma quelli in Europa sono frutto di divisioni o clonazioni

Green Report - Grazie alla dendrocronologia, è stato datato l’essere vivente più vecchio d’Europa: è uno dei pini bosniaci (Pinus heldreichii) che crescono negli altipiani del nord della Grecia ed ha più di 1.075 anni. Questo vecchissimo pino millenario è stato scoperto da un team di scienziati delle università di Stoccolma, Mainz e Arizona e fa parte di una dozzina o poco più di individui millenari, che vivono in una foresta di alta montagna nel Pindo. Gli alberi millenari sono stati scoperti durante spedizioni di ricerca svolte dal Navarino Environmental Observatory (Neo)... (continua)
giovedì, agosto 25, 2016

Corea del Nord lancia missile balistico nel Mar del Giappone

Dopo i recenti test militari avvenuti il 23 aprile e il 9 luglio la Corea del Nord ha lanciato ancora una volta un missile balistico da un sottomarino.

Radio Vaticana - Il Comando del Pacifico degli Stati Uniti ha rintracciato il missile caduto al largo delle coste giapponesi, sul Mar del Giappone. Da quando il leader Kim Jong-un è salito al potere nel 2011, la nazione ha testato più di 30 missili. Il premier giapponese Shinzo Abe definisce l’iniziativa della Corea del Nord “una grave minaccia alla nostra sicurezza nazionale; è un atto oltraggioso che compromette gravemente la pace e la stabilità nella regione”... (continua)
mercoledì, agosto 24, 2016

Il Presidente della Repubblica Mattarella, esprime il cordoglio per la popolazione colpita dal sisma

Mattarella: "Tutto il Paese deve stringersi con solidarietà attorno alle popolazioni colpite. Il mio primo pensiero va alle tante vittime di questo devastante sisma"

«E' un momento di dolore e di appello alla comune responsabilità. Tutto il Paese deve stringersi con solidarietà attorno alle popolazioni colpite. Il mio primo pensiero va alle tante vittime di questo devastante sisma che ha colpito una parte così ampia di territorio nazionale. Voglio ringraziare le autorità locali, la protezione civile, i vigili del fuoco, le forze di polizia, le forze armate, i volontari, per l'impegno e la dedizione nell'opera di soccorso... (continua)
mercoledì, agosto 24, 2016

Sisma, Protezione civile: numero provvisorio è di 38 morti

E' destinato ad aumentare e non di poco il bilancio dei morti provocati dal terremoto in centro Italia, Ci sono ancora frazioni isolate.

Sale il bilancio delle vittime del forte sisma che ha investito l'Italia centrale. Il numero delle vittime cresce di ora in ora. Ci sono ancora frazioni di paesi isolate e probabili vittine che non sono ancora state raggiunte dal soccorsi. La Protezione civile parla infatti di 38 morti accertati. Dieci sono i morti nella zona di Arquata, nelle Marche, e altri 28 nell'area tra Accumoli e Amatrice, nel reatino... (continua)
mercoledì, agosto 24, 2016

Situazione drammatica nelle zone del sisma, Renzi: la priorità è scavare tra le macerie

Voci provenienti dalle macerie e squilli di cellulari per farsi localizzare.

Sono decine le persone che ancora sono sotto le macerie. Il governo ha già stanziato fondi per i primi soccorsi, promessi immediati aiuti dall'Europa.

"L'Italia piange i suoi connazionali, mostra le lacrime,ma anche il cuore generoso dei volontari, della Protezione civile. delle istituzioni". Così il premier Renzi, dopo il sisma che ha colpito nella notte l'italia centrale. "Dico grazie a tutti coloro che sono intervenuti,scavando a mani nude", aggiunge ... (continua)
mercoledì, agosto 24, 2016

Terremoto in Italia. Il Papa rinvia catechesi e prega Rosario per le vittime

All'udienza generale in Piazza San Pietro il Papa ha espresso il suo dolore per le vittime del terremoto che ha sconvolto l'Italia centrale, Lazio, Marche e Umbria, con numerosi morti, e ha deciso di rinviare la catechesi per recitare con i fedeli il Rosario per le vittime.

Radio Vaticana - Nonostante sia mercoledì, non sono recitati i misteri gloriosi ma quelli dolorosi. Queste le sue parole:

"Avevo preparato la catechesi di oggi, come per tutti i mercoledì di questo anno della Misericordia, sull’argomento della vicinanza di Gesù. Ma dinanzi alla notizia del terremoto che ha colpito il centro d’Italia, devastando intere zone e lasciando morti e feriti, non posso non esprimere il mio grande dolore e la mia vicinanza a tutte le persone presenti nei luoghi colpiti dalle scosse, a tutte le persone che hanno perso i loro cari e a quelle che ancora si sentono scosse dalla paura e dal terrore.... (continua)
mercoledì, agosto 24, 2016

Il re del Marocco: fronte comune contro il fanatismo jihadista

Il discorso di Mohamed VI ai concittadini che risiedono all’estero, la lettera dell’ayatollah Makarem Shirazi al Papa, la presa di posizione del Gran muftì croato: segni incoraggianti dal mondo musulmano. 

di Andrea Tornielli

Vatican Insider - Il re del Marocco invita musulmani, cristiani ed ebrei a contrastare insieme «fanatismo e odio». Sono significative le parole che il sovrano Mohammed VI ha rivolto al Paese, indirizzandosi particolarmente ai circa cinque milioni di marocchini che risiedono all’estero. «Di fronte alla proliferazione della diffusione dell’oscurantismo in nome della religione, tutti i musulmani, cristiani ed ebrei, devono costruire un fronte comune per contrastare il fanatismo, l’odio e l’isolazionismo in tutte le sue forme», ha detto il re ... (continua)
mercoledì, agosto 24, 2016

Papa, tweet: traffico di esseri umani è crimine contro l'umanità

“Il traffico di esseri umani, di organi, il lavoro forzato, la prostituzione sono schiavitù moderne e crimini contro l’umanità”.

Radio Vaticana - Nel giorno in cui a livello internazionale si celebra la Giornata di commemorazione della tratta degli schiavi e della sua abolizione, Papa Francesco torna con un tweet a condannare un fenomeno, con tutte le sue terribili derive, già più volte stigmatizzato sin dall’inizio del suo magistero. Il servizio di Alessandro De Carolis: ascolta
... (continua)
martedì, agosto 23, 2016

Vertice di Ventotene: dopo la Brexit l'Europa non è finita

Crescita, difesa e migrazioni al centro del vertice di oggi tra Germania-Francia-Italia convocato sulla portaerei Garibaldi a largo dell’isola di Ventotene, laddove nel 1941 fu compilato il “Manifesto per l’Europa”, un sogno federalista a cui i leader intendono ispirarsi per rilanciare l’Unione sul piano economico, della sicurezza e della cooperazione. Il servizio di Gabriella Ceraso. ascolta

Radio Vaticana -L’arrivo dei leader a Capodichino intono alle 16, il trasferimento sull’isola pontina, l’omaggio alla tomba di uno degli europeisti più convinti come Altiero Spinelli qui confinato dal fascismo, quindi il vertice per il rilancio dell’Europa, a cui ciascuno dei tre leader punta. Il senso dell’incontro è qui, ha detto Renzi, stare nei luoghi in cui l’Europa è stata pensata non in palazzi istituzionali e fare come dissero i profeti del 1941: “gettar via vecchi fardelli e tenersi pronti al nuovo”. Dopo la Brexit l’Europa non è finita, avverte Renzi: rispettiamo la scelta fatta, ma vogliamo scrivere il futuro. Poi le priorità: sicurezza interna ed esterna, misure forti per la crescita e la disoccupazione e investimenti di qualità... (continua)
lunedì, agosto 22, 2016

La gioventù del califfato: il grido del piccolo istishhad

Dall'Isis a Boko Haram, anche i bambini entrano nei ranghi del terrorismo. Gli ultimi casi sono quelli di Gaziantep, in Turchia, e di Kirkuk, in Iraq. Ragazzini con le maglie di Messi, capaci di passare inosservati, ma che nascondono all'interno le cinture esplosive.

di Lorenzo Carchini

C'è un forte utilitarismo nello sfruttamento dei bambini kamikaze da parte dello Stato Islamico e di Boko Haram. Sanno passare inosservati, aggirare i controlli, addolcire i servizi di sicurezza. Ed eccoli saltare per aria in mezzo ad un mercato in Turchia, in Iraq o in Africa. Sfruttati due volte: da vivi, indottrinati, arrabbiati e fomentati, e da morti, come martiri, guerrieri irriducibili... (continua)
lunedì, agosto 22, 2016

Torture, condizioni detentive inumane e decessi di massa nelle prigioni siriane

Le terribili esperienze dei detenuti sottoposti a una tortura dilagante sono state rese note oggi da Amnesty International, in un rapporto che stima in 17.723 il numero delle persone morte in carcere in Siria dal marzo 2011, l'inizio della crisi: una media di oltre 300 morti al mese.  

Amnesty - Il rapporto di Amnesty International, intitolato "Ti spezza l'umanità. Tortura, malattie e morte nelle prigioni della Siria", denuncia crimini contro l'umanità commessi dalle forze governative di Damasco e ricostruisce l'esperienza provata da migliaia di detenuti attraverso i casi di 65 sopravvissuti alla tortura.

Da questi racconti, emergono le agghiaccianti e inumane condizioni delle strutture detentive gestite dai vari servizi di sicurezza siriani e nel carcere militare di Saydnaya, alla periferia della capitale... (continua)
lunedì, agosto 22, 2016

Francesco prega per le vittime di un attentato in Turchia

È salito a 50 morti e 94 feriti il bilancio di un attentato avvenuto ieri durante un ricevimento di nozze in Turchia.

Radio Vaticana - L’attacco è stato ricordato oggi al termine dell’Angelus in piazza San Pietro dal Papa che ha espresso dolore per le vittime e solidarietà nella preghiera alle persone colpite. Il servizio di Roberta Barbi: ascolta

“Cari fratelli e sorelle, mi ha raggiunto la triste notizia dell’attentato sanguinario che ieri ha colpito la cara Turchia. Preghiamo per le vittime, per i morti e i feriti e chiediamo il dono della pace per tutti”... (continua)
domenica, agosto 21, 2016

Turchia, strage durante un matrimonio di curdi: 50 morti

Almeno un centinaio i feriti. L'attentato è avvenuto a Gaziantep, in prossimità col confine siriano. Trovati i resti della cintura esplosiva, Erdogan accusa l'Isis: "Il kamikaze aveva 12-14 anni".

Sono 50 i morti ed almeno un centinaio i feriti dell'attentato kamikaze avvenuto che ha colpito durante un ricevimento di nozze curdo a Gaziantep, in Turchia, nelle vicinanze del confine siriano. L'autore, secondo quanto riferito dallo stesso presidente Erdogan, sarebbe stato presente durante le cerimonie, confondendosi tra gli invitati ed avrebbe avuto un'età tra i 12 ed i 14 anni... (continua)
sabato, agosto 20, 2016

Il Dio sconosciuto: una recensione del nuovo libro di Rocco Quaglia

Un entusiasmante commento carico di riflessioni al famoso brano degli Atti degli Apostoli in cui l’Apostolo Paolo esorta gli Ateniesi alla conversione al Cristo Risorto. 

di Angelica Lo Duca

Questo libro, scritto da Rocco Quaglia, psicologo e psicoterapeuta nonché professore ordinario di Psicologia dinamica all’Università degli Studi di Torino, è una riflessione approfondita intorno al tema della conversione al Cristo Risorto. «Il credente che non dice un “Sì!” pieno, totale, definitivo a Cristo – afferma
... (continua)
sabato, agosto 20, 2016

Siria: fotoreporter denuncia chi ferisce un bambino ma esulta con chi ne decapita un altro

Mahmoud Rslan il fotoreporter che ha diffuso tramite AFP le immagini del piccolo Omran, il bambino ferito dai bombardamenti governativi ad Aleppo,  è lo stesso che poco prima  non ha nascosto la simpatia per  gli uomini del  gruppo Hrakat Nour al Dir El Zinki che hanno decapitato Abdallah Issa il ragazzino di 12 anni.

di Patrizio Ricci

Tutti conoscerete ormai la foto del piccolo Omran di Aleppo ferito durante un bombardamento nella zona in mano agli antigovernativi. Le immagini del piccolo, residente nella parte di Aleppo occupata dagli antigovernativi, sono state mostrate da TV e giornali ed hanno avuto grande rilievo mediatico.
... (continua)
venerdì, agosto 19, 2016

Ambiente, Earth Overshoot Day: l’umanità ha già esaurito il suo budget ecologico annuale

Secondo il Global Footprint Network, che misura la domanda e l’offerta di risorse naturali e di servizi ecologici, da giorni viviamo oltre il limite, aumentando il nostro debito ecologico ed accumulando anidride carbonica nell'atmosfera.

Lo scorso 8 Agosto è stato l'Earth Overshoot Day, il giorno in cui l’umanità ha esaurito il suo budget ecologico annuale. Ad annunciarlo è il Global Footprint Network che, in collaborazione con il think tank New Economics Foundation (Nef), stima la data annuale in cui il consumo di risorse naturali supera la capacità rigenerativa del pianeta, ovvero il momento dell’anno in cui iniziamo a vivere oltre le nostre possibilità... (continua)
venerdì, agosto 19, 2016

La vera storia degli ‘elmetti bianchi’, i gruppi di protezione civile di al Nusra

Si presentano come una speranza per tutti di fronte alla popolazione stremata. Per intenderci, fanno quello che i vigili del fuoco fanno in Italia e sono altamente addestrati al soccorso di ‘prima linea’ nelle zone ribelli. Vi racconto al di là di ogni retorica, le vere origini, cosa fanno, chi li finanzia e per quale scopo.

di Patrizio Ricci

La Syria Civil Defense (SCD) ( i cui membri sono chiamati comunemente white-helmeted o elmetti bianchi in italiano) è una organizzazione civile finanziata dagli Stati Uniti e dal Syrian National Council (l’opposizione armata siriana, con sede a Istanbul , che nasce nel mese di agosto 2011 per combattere contro il governo di Bashar al-Assad).
... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa