giovedì, febbraio 27, 2020

Amnesty: appello per Patrick George Zaki, attivista e ricercatore egiziano di 27 anni, si trova dal 7 febbraio 2020 in detenzione preventiva

Funzionari dell’immigrazione lo hanno arrestato al suo arrivo all’aeroporto del Cairo alle 4:30 del mattino. FIRMA L'APPELLO

Amnesty - Patrick era partito da Bologna, dove segue un programma di studi Erasmus, per trascorrere un periodo di vacanza nella sua città natale, Mansoura, in Egitto. I suoi avvocati ci hanno riferito che gli agenti dell’Agenzia di sicurezza nazionale (NSA) hanno tenuto Patrick bendato e ammanettato durante il suo interrogatorio all’aeroporto durato 17 ore. Patrick è stato picchiato sulla pancia e sulla schiena e torturato con scosse elettriche... (continua)
giovedì, febbraio 27, 2020

Nuovi progetti di Aiuto alla Chiesa che Soffre per i bambini cristiani. Il futuro del cristianesimo è nelle nostre mani!

Trucidati in attentati kamikaze, uccisi nel grembo della madre in attacchi anticristiani, obbligati a lasciare le proprie case e a vivere in campi profughi, resi schiavi e costretti ad assistere ai brutali assassini dei loro genitori. In alcuni Paesi al mondo essere dei bambini cristiani significa anche questo. Eppure sono proprio loro il futuro del Cristianesimo, soprattutto nelle aree in cui le comunità cristiane rischiano di scomparire.

ACS - Aiuto alla Chiesa che Soffre dedica una campagna speciale ai bambini cristiani con tre progetti specifici a loro sostegno in Siria, Pakistan e Sierra Leone.

In Pakistan ACS assicurerà il catechismo dei 250 piccoli fedeli della parrocchia del Santo Rosario di Warispura vicino Faisalabad. Le loro famiglie vogliono che i figli siano ben formati alla fede cristiana, in un contesto in cui l’Islam è maggioritario e spesso sfocia nel fondamentalismo. In Sierra Leone, la Fondazione sosterrà la fede dei piccoli cristiani donando mille Bibbie del Fanciullo e mille Libretti del Rosario ai bambini della diocesi di Kenema nel Sud del Paese.
In Siria, invece, ACS sosterrà l’asilo delle suore Francescane Missionarie di Maria che accoglie gratuitamente i bimbi delle famiglie povere di tre sobborghi di Damasco, Kachkoul, Douela e Yaafur.
«I bambini sono le prime vittime del conflitto siriano – dichiara ad Aiuto alla Chiesa che Soffre la direttrice dell’asilo, suor Renée Coussa – nei loro occhi vi è sempre un velo di tristezza, hanno paura di qualsiasi rumore che gli ricordi il fragore delle bombe e sono spesso irrequieti... (continua)
lunedì, febbraio 24, 2020

Antartide: 'cambio stagione' nelle due basi italiane

16a campagna invernale del Programma nazionale di ricerche in Antartide

C.N.R. - È iniziata nella stazione italo-francese 'Concordia', che si trova a oltre 3mila metri sul plateau antartico, la 16a campagna invernale del Programma nazionale di ricerche in Antartide (Pnra), finanziato dal Ministero dell’università e ricerca e attuato dal Cnr per la programmazione e il coordinamento scientifico e dall’Enea per la pianificazione e l’organizzazione logistica delle spedizioni. Per i prossimi otto mesi, dodici persone, cinque italiani in forza al Pnra, sei francesi dell’Istituto polare francese 'Paul Emile Victor' (IPEV) e un medico olandese dell’Agenzia spaziale europea (Esa) rimarranno, in totale isolamento, per mantenere attive le attrezzature sperimentali e per condurre studi di glaciologia, chimica e fisica dell’atmosfera, astrofisica, astronomia, geofisica e biomedicina... (continua)
lunedì, febbraio 24, 2020

Coronavirus. Rischio basso, capire condizioni vittime

L'Italia in queste ore sta assistendo alla comparsa di un focolaio di infezione da SARS-CoV2, che causa la sindrome respiratoria denominata Covid-19.

C.N.R. - Al momento 16 casi in Lombardia, concentrati in un'area limitata del Lodigiano e 3 casi in Veneto. Un decesso, di una persona anziana già ricoverata per altre patologie e che purtroppo non ha superato la crisi. Due sono i problemi che il sistema di sorveglianza in queste ore sta affrontando con estrema rapidità ed efficienza: identificare la fonte dell'infezione e limitare la diffusione del virus. Per evitare eccessivo allarmismo è bene ricordare innanzitutto che 19 casi su una popolazione di 60 milioni di abitanti rendono comunque il rischio di infezione molto basso. Solo nelle zone attualmente interessate dalla circolazione il rischio è superiore e i cittadini devono seguire le indicazioni delle autorità sanitarie... (continua)
lunedì, febbraio 24, 2020

L’ex presidente sudanese sarà consegnato al Tribunale penale internazionale

L’ex presidente sudanese sarà consegnato al Tribunale penale internazionale. Amnesty International: “Passo avanti verso la giustizia”

Amnesty - Le autorità del Sudan hanno annunciato l’intenzione di consegnare al Tribunale penale internazionale l’ex presidente Omar al-Bashir e altre persone incriminate per crimini di guerra, crimini contro l’umanità e genocidio commessi nella regione del Darfur.

“Omar al-Bashir è ricercato dal Tribunale penale internazionale per l’omicidio, lo sterminio, il trasferimento forzato, la tortura e lo stupro di centinaia di migliaia di persone durante il conflitto del Darfur. La sua consegna al Tribunale sarebbe un passo avanti in direzione della giustizia per le vittime e i loro familiari... (continua)
lunedì, febbraio 24, 2020

Israele colpisce obiettivi della Jihad islamica in Siria e a Gaza

Nella notte una serie di raid aerei hanno interessato la periferia meridionale di Damasco. Ieri gli attacchi si sono concentrati su “decine” di obiettivi nella Striscia, dove si registrano almeno quattro feriti. Il nuovo focolaio di tensione innescato dall’uccisione di un membro del gruppo lungo il confine.

Gerusalemme (Asianews) - L’esercito israeliano ha sferrato nella notte una serie di raid aerei contro obiettivi del gruppo estremista palestinese Jihad islamica in Siria e a Gaza, in risposta ad un precedente lancio di razzi dalla Striscia nel proprio territorio. Nel mirino alcune postazioni del gruppo nella periferia meridionale di Damasco; ieri gli attacchi si erano concentrati su “decine” di obiettivi sparsi per Gaza.

Nella mattinata i vertici militari israeliani hanno confermato l’operazione, precisando di aver colpito “un hub operativo della Jihad islamica”; nel novembre scorso una operazione speciale dell’esercito con la stella di David aveva portato all’uccisione di uno dei leader del gruppo... (continua)
lunedì, febbraio 24, 2020

Coronavirus contagia economia italiana, attesa frenata nel primo trimestre

Mentre l’aumento dei contagi da coronavirus in Italia mette al tappeto le Borse, gli economisti iniziano a calcolare i possibili danni sull’economia causati dal rallentamento delle attività economiche.

Wallstreetitalia - Il fermo di parte delle attività nel Nord Italia e il possibile allargamento alle altre regioni colpisce un quadro economico già fragile con cassa integrazione in aumento.

Partendo da queste considerazioni, gli economisti di Mazziero Research hanno abbassato le stime Pil del primo trimestre da +0,1% a -0,1%; la stima del PIL annuale 2002 resta stabile a -0,1%. Considerando il dato negativo del quarto trimestre 2019 a -0,3% (preliminare Istat da confermare), qualora le stime fossero corrette, l’Italia si troverebbe in recessione tecnica al termine del primo trimestre di quest’anno.

Un impatto negativo ma temporaneo sul Pil italiano è messo in conto dagli economisti di Equita... (continua)
mercoledì, febbraio 12, 2020

Dal Senato 'sì' al processo per Salvini

Conmcessa l'autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini sul caso Gregoretti

Il Senato ha di fatto accolto la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini sul caso Gregoretti, bocciando l'ordine del giorno presentato da FI e FdI. Il documento chiedeva di dire "no" al processo, ribaltando il voto della Giunta delle immunità del 20 gennaio... (continua)
mercoledì, febbraio 12, 2020

Nanotecnologie e perfusione d'organo: in Toscana si scrive il futuro dei trapianti

È stata realizzata un’innovativa procedura di conservazione di un fegato umano, che gli consente di restare perfettamente vitale a 37°C fuori dal corpo e, una volta sottoposto a un trattamento antiossidante con nanoparticelle, è in grado di restare in ottime condizioni fisiologiche più a lungo di quanto accada con le attuali procedure.

C.N.R. - Questa sapiente combinazione di perfusione d’organo ex-situ e nanotecnologie apre nuovi scenari, in quanto con l’aiuto delle nanoparticelle - macromolecole di natura organica o inorganica delle dimensioni dell’ordine di un miliardesimo di metro utili per la somministrazione di farmaci o materiale genetico, nelle cellule bersaglio - si potrà aumentare il numero e la qualità degli organi disponibili per i trapianti... (continua)
mercoledì, febbraio 12, 2020

Querida Amazonia, l’Esortazione del Papa per una Chiesa dal volto amazzonico

Pubblicata l’Esortazione post-sinodale sull’Amazzonia. Il documento traccia nuovi cammini di evangelizzazione e di cura dell’ambiente e dei poveri. Francesco auspica un nuovo slancio missionario e incoraggia il ruolo dei laici nelle comunità ecclesiali

Alessandro Gisotti

Radio Vaticana - “L’amata Amazzonia si mostra di fronte al mondo con tutto il suo splendore, il suo dramma, il suo mistero”. Inizia così l’Esortazione apostolica post-sinodale, Querida Amazonia. Il Pontefice, nei primi punti, (2-4) spiega “il senso di questa Esortazione” ricca di riferimenti a documenti delle Conferenze episcopali dei Paesi amazzonici ma anche a poesie di autori legati all’Amazzonia. Sottolinea che desidera “esprimere le risonanze” che il Sinodo ha provocato in lui. E precisa che non intende né sostituire né ripetere il Documento finale che invita a leggere “integralmente”, auspicando che tutta la Chiesa si lasci “arricchire e interpellare” da esso e che la Chiesa dell’Amazzonia si impegni “nella sua applicazione”. Francesco condivide i suoi “Sogni per l’Amazzonia” (5-7), la cui sorte deve preoccupare tutti perché questa terra è anche “nostra”... (continua)
giovedì, dicembre 05, 2019

Economia, diritto allo studio, giornalismo e molto altro, sono i nuovi orizzonti dell'Istituto Scolastico Nazareth a Roma

La parola d'ordine è 'innovazione', è incentrato su questo argomento dal poliedrico significato l'OPEN DAY che si terrà il 6 dicembre a Roma, presso l'ISTITUTO NAZARETH in Via Cola di Rienzo n° 140. Durante l'evento la Preside Prof.ssa Maria Rossi presenterà il LICEO ECONOMICO illustrando le attività in corso e le novità.

Retenews24.net - Si tratta di un percorso di studi che coniuga l'usuale base umanistica e tecnica a materie tipiche della dinamica socio - economica contemporanea; sempre più intensa, rapida e persino poco prevedibile: è quella "società liquida" evidenziata e descritta mirabilmente dal sociologo Bauman che, troppo spesso, i giovani studenti maturati dalle scuole – in generale - hanno difficoltà ad affrontare.

Comunicazione, Giornalismo, Marketing, Espansione e Integrazione dei Mercati e dei Territori, non disdegnando di entrare nel mondo delle grandi possibilità innovative offerte dal mondo delle start-up.
In sintesi: gli studenti acquisiranno tutta una serie di vere e proprie pre-professionalità nel campo dell’Innovazione Tecnologica, della Comunicazione, delle Pubbliche Relazioni e del Marketing, tali da agevolarli ad approcci più rapidi con settori qualificati del mondo del lavoro... (continua)
lunedì, giugno 10, 2019

La Transiberiana e Alessandro Magno, le ultime due fatiche di Vittorio Russo

Vittorio Russo, capitano di lungo corso, è giornalista, viaggiatore e scrittore di saggi e racconti. Ha pubblicato ricerche e studi sulle origini delle religioni e del cristianesimo tra cui II Gesù storico (Editrice Fiorentino, 1978), vin¬citore del premio Montecatini 1980 per la saggistica. È autore di antologie narrative e romanzi come La decima musa(M. D’Auria Editore, 2005), Quando Dio scende in terra (Sandro Teti Editore, 2011) e La porta degli esili sogni (Cairo Editore, 2017). Dai suoi viaggi sono nati libri che intrecciano geografica, mito e storia, tra questi India mistica e misteriosa (2008), Sulle orme di Alessandro Magno (2009) e L’India nel cuore (2012) premio letterario Albori 2012 e finalista al premio Rea 2013.

intervista a cura di Virgilio Violo

FlipNews - Le sue ultime fatiche sono “Transiberiana” el’Uzbekistan di Alessandro Magno, ambedue edite dalla “Sandro Teti”. Il primo è il reportage ricco di foto e illustrazioni di un viaggio lungo 12 mila chilometri che valica i confini geografici e culturali che separano Occidente e Orien¬te. Lo scrittore ci fa strada tra le sconfinate terre russe e la civiltà mongolica e ci por¬ta con lui nei vagoni della ferrovia più lunga del mondo, l’infrastruttura faraonica che fu costruita anche grazie al contributo delle maestranze friulane, fatto noto più in Russia che in Italia e sul quale si sofferma e rievocato in queste pagine. Luoghi e popoli così distanti non sono mai stati tanto vicini. Un libro dal linguaggio evoca¬tivo. Un libro carico di immagini poetiche. Un libro alla scoperta dell’esotico e più autentico Oriente. “L’Uzbekistan di Alessandro Magno” ... (continua)
venerdì, marzo 15, 2019

Il cordoglio del Papa per la morte del card. belga Danneels

E' morto questa mattina, all'età di 85 anni, il cardinale arcivescovo emerito di Malines-Bruxelles, Godfried Danneels. Il dolore di Papa Francesco e dei vescovi del Belgio. Con la sua scomparsa il collegio cardinalizio risulta adesso costituito da 222 cardinali, di cui 122 elettori e 100 non elettori

Vatican News -E’ deceduto oggi, nella sua casa di Malines, all'età di 85 anni, il cardinale Godfried Danneels, arcivescovo emerito di Malines-Bruxelles.

Il funerale si terrà nella cattedrale metropolitana di Saint-Rombaut a Malines, venerdì 22 marzo. A darne notizia è l'arcivescovo di Malines-Bruxelles e presidente della Conferenza episcopale belga, cardinale Jozef De Kesel, che presiederà la celebrazione insieme al nunzio apostolico, ai vescovi del Belgio, ai sacerdoti e ai diaconi dell'arcidiocesi ... (continua)
giovedì, marzo 14, 2019

Consegnate da Malatesta al Papa le reliquie di San Padre Pio nel volume per il “centenario delle stigmate”

Non solo rivelazioni - Nell’intervista esclusiva rilasciata da Enrico Malatesta, giornalista d’inchiesta (e grande “cacciatore” di documenti inediti occultati), per il suo ultimo libro “Centenario delle Stigmate di San Padre Pio“ -Edizioni Mimep-, apprendiamo una straordinaria circostanza.

Nella lunga ed operosa ricerca delle “carte” nascoste, sulle congiure operate per screditare il santo frate di Pietrelcina quand‘ancora era in vita, si erano perse anche le tracce di alcune sue rilevanti reliquie. Ebbene l’autore di questo libro, dopo aver ritrovato i “carteggi occultati”, ha anche recuperato le importanti reliquie che nell’udienza privata del 6 dicembre 1999, ha consegnato ufficialmente nella mani del Pontefice Giovanni Paolo II. Qui accanto, l’immagine della prima pagina de IL TEMPO, che ne riporta la cronaca di quel momento della consegna al Papa, ed in basso, le foto del flacone contenente la reliquia più importante proveniente dal corpo del Santo... (continua)
martedì, dicembre 18, 2018

2018, centenario delle Stigmate di San Padre Pio (23 settembre 1918 - 23 settembre 2018)

Il 16 marzo scorso Papa Francesco, con l’ufficialità del suo viaggio apostolico a San Giovanni Rotondo, dava inizio all’apertura delle future celebrazioni di settembre per il Centenario delle Stigmate di San Padre Pio da Pietrelcina.

Intervista di Virgilio Violo

Ritenuto modello di misericordia come, l’altro cappuccino padre Leopoldo Mendik, il Pontefice aveva già indicato al modo il loro alto valore nella santità, il servizio reso nell’incarnarsi con la misericordia del perdono e dell’amore fraterno, quindi quale miglior esempio se non quello di essere esposti in San Pietro a modello cristiano per l’Anno Santo della Misericordia?

Eppure qualcosa non deve aver incontrato il gradimento dei frati cappuccini di San Giovanni Rotondo. Abituati come sono a considerare il proprio confratello Padre Pio, Santo di fama mondiale, e quindi … “cosa loro”, hanno preferito porre in risalto il cadere della data del 23 settembre 2018 come l’anniversario del Cinquantenario della morte del Santo, piuttosto che la data della Stigmatizzazione. In materia di celebrazioni religiose di esponenti del mondo cattolico assurti agli onori degli altari si tiene conto della data di nascita del Santo, se laico, e della presa dei voti solenni, se religioso... (continua)
venerdì, settembre 14, 2018

Spagna:il parlamento decreta lo spostamento delle spoglie del dittatore Franco

Il Parlamento spagnolo ha approvato con 172 sì, due no e 164 astenuti, il dittatore non è degno di riposare tra le vittime della guerra civile.

Il decreto presentato dal governo di Pedro Sanchez che dispone la riesumazione dei resti del dittatore Francisco Franco e la loro rimozione dal memoriale dedicato ai morti della Guerra Civile, la Valle dei Caduti.

El Pais, il premier spagnolo Pedro Sanchez su Twitter dopo l'approvazione parlamentare del decreto: «Giustizia. Memoria. Dignità. Oggi la Spagna ha fatto un passo storico per riparare i diritti delle vittime del franchismo. Oggi la nostra democrazia è migliore»... (continua)
venerdì, settembre 14, 2018

Emergenza in Usa, è arrivato il devastante ciclone Florence

Sono già oltre 100.000 le case rimaste senza elettricità sulla costa orientale statunitense.

Nella Carolina del Nord e in quella del Sud il centro nazionale per gli uragani (Nhc) prevede "alluvioni catastrofiche".
L'occhio del ciclone Florence non ha ancora toccato terra ma già nel South e North Carolina si registrano le prime alluvioni e inondazioni, con oltre 100mila abitazioni e aziende rimaste senza corrente elettrica. Migliaia di persone hanno trovato riparo nei rifugi... (continua)
venerdì, settembre 14, 2018

Salvini: "Volgare il ministro del Lussemburgo"

Alta tensione al parlamento Europeo

Tensione al vertice di Vienna tra il ministro Salvini e il collega lussemburghese, Asselborn. "Grazie al volgare ministro del Lussemburgo perché ci ha dato visibilità", ha detto Salvini. Nel botta e risposta tra i due, Salvini aveva detto: "Siamo al governo per aiutare i nostri giovani a fare figli, non per rimpiazzare con giovani africani quelli europei"... (continua)
martedì, settembre 11, 2018

Papa Francesco: "Il Grande Accusatore vuole scandalizzare il popolo"


Durante l'Omelia per la quotidiana celebrazione liturgica a Santa Marta, il Sommo Pontefice espone un principio: "In questi tempi sembra che il Grande Accusatore ce l’abbia con i vescovi".

di Dario Cataldo

Dopo gli ultimi scandali a sfondo sessuale che hanno investito la Chiesa, Papa Francesco cerca di stemperare i toni, indicando una ricetta per i pastori delle Diocesi. Durante la Messa mattutina a Santa Marta, il Sommo Pontefice ha precisato: "In questi tempi sembra che il Grande Accusatore ce l’abbia con i vescovi per creare scandalo... (continua)
martedì, settembre 11, 2018

La fame nel mondo ha ripreso a crescere, e il «fattore chiave» è il cambiamento climatico

Piaga che riguarda oggi una persona su 9, mentre un adulto su 8 è obeso. Un paradosso anche italiano.

di Luca Aterini

GreenReport -Sono bastati appena tre anni, e ne abbiamo persi dieci di (già lenti) progressi: la fame è tornata ad aumentare nel mondo dal 2015, e secondo il rapporto appena pubblicato dall’Onu affligge una persona su nove (dati 2017). 821 milioni di bambini, donne e uomini costretti a non avere altra prospettiva rispetto ai loro piatti ... (continua)
martedì, settembre 11, 2018

Msf in Congo: nuovi casi di Ebola nel Nord Kivu

Nel primo mese di intervento in Nord Kivu, Medici senza frontiere ha trattato 65 pazienti: “Non possiamo abbassare la guardia finché l'epidemia non sarà dichiarata conclusa”.

Emiliano Sinopoli – Città del Vaticano

Vatican News -Medici senza frontiere (Msf) ha trattato 65 pazienti confermati di Ebola nel primo mese di intervento in Nord Kivu, in risposta alla nuova epidemia nella Repubblica Democratica del Congo. Si tratta di oltre l’80% di tutti i pazienti confermati ricoverati nei Centri di trattamento Ebola dall’inizio della diffusione del virus. Tra i pazienti confermati del Centro di trattamento di Mangina, 29 sono guariti e sono tornati alle loro famiglie mentre tre sono ancora sotto trattamento. “Siamo a un punto cruciale dell’epidemia”: dichiara Berangère Guais, coordinatore dell’emergenza di Msf a Beni.

Nuove “catene di trasmissione” del virus
“È vero che il numero di pazienti nel Centro di trattamento si è ridotto in modo significativo, ma negli ultimi giorni sono emersi nuovi casi da alcune catene di trasmissione diverse. Dobbiamo continuare a lavorare con la comunità per creare fiducia e garantire che chiunque presenti i sintomi dell’Ebola sia isolato e testato rapidamente. Non possiamo abbassare la guardia finché l’epidemia non sarà dichiarata conclusa. Purtroppo – prosegue Berangère Guais – in questa epidemia almeno 17 operatori sanitari si sono ammalati. Lo staff sanitario che cura pazienti con malattie come malaria e polmonite, o assiste le donne durante il parto, deve essere protetto da un adeguato sistema di triage che identifichi e isoli i sospetti di Ebola prima che entrino in ospedale... (continua)
venerdì, settembre 07, 2018

La Santa Sede ribadisce totale messa al bando delle armi nucleari

L’Osservatore Permanente della Santa Sede all’Onu mons. Bernardito Auza, in occasione della Giornata internazionale contro i test nucleari ha chiesto che il mondo venga liberato dallo spettro della guerra nucleare.

Vatican News - Inoltre chiede agli Stati di ratificare il Trattato sul disarmo che – ha detto - rappresenta un impegno non giuridico ma morale per il bene dell’umanità

Roberto Piermarini - Città del Vaticano 
 La Santa Sede – ha detto mons. Auza nella Sessione ONU sulla Giornata internazionale contro i test nucleari - ha chiesto un bando totale delle armi nucleari fin dagli albori dell'era nucleare. Nel febbraio 1943, due anni e mezzo prima del Trinity test (il primo test per un'arma nucleare n.d.r.), Papa Pio XII aveva già espresso profonda preoccupazione per l'uso violento dell'energia atomica. Dopo Hiroshima e Nagasaki, osservando le conseguenze totalmente incontrollabili e indiscriminate delle armi nucleari, Papa Pacelli chiese l'effettiva proscrizione della guerra atomica.

Sostenere le iniziative per un mondo libero da armi nucleari

La Santa Sede fa eco al grido dell’umanità di essere liberata dallo spettro della guerra nucleare e pertanto sostiene attivamente tutte le iniziative che contribuiscono ad un mondo libero da armi nucleari. “Vietare i test nucleari... (continua)
mercoledì, settembre 05, 2018

Il Giappone uccide 50 balenottere nell’Area marina protetta del Mare di Ross

Wwf: in Antartide continua il massacro assurdo e anacronistico dei grandi cetacei grazie a un'infame scappatoia.

GreenReport - In occasione del 67esimo meeting del’ International Whaling Commission (Iwc) apertosi ieri a i a Florianopolis, in Brasile, il Wwf ha denunciato che «I balenieri giapponesi hanno ucciso più di 50 balenottere minori nell’Area Marina Protetta del Mare di Ross, in Antartide»..

Il Wwf spiega di essere «venuto a conoscenza di questa orrenda e ingiustificabile caccia alle balene realizzata dal Giappone nelle acque protette del Mare di Ross per ben 5 settimane, analizzando un documento del comitato scientifico dell’Iwc.

La mappa mostra l’attività di caccia alla balena perpetuata dalle baleniere giapponesi nella zona di protezione generale (GPZ) dell’area marina protetta, tra il 22 gennaio e il 28 febbraio 2018, appena due mesi dopo l’entrata in vigore dei vincoli di protezione. Un vero e proprio crudele smacco agli sforzi dei tanti paesi che si stanno impegnando per proteggere la fauna minacciata dell’Oceano Antartico... (continua)
mercoledì, settembre 05, 2018

In Indonesia cresce l'intolleranza religiosa

News Analysis/Omnis Terra - L'intolleranza religiosa sta crescendo in Indonesia, il paese a maggiorna islamica più popoloso al mondo.

Fides - Oltre l'82% dei suoi circa 260 milioni di persone che sono musulmani circa il 10% della popolazione è cristiana. In un rapporto del "Setara Institute", prestigioso centro studi su società e religione con sede a Giacarta, nei primi sei mesi del 2018 si sono verificati almeno 109 episodi di aperta violazione della libertà di religione e 13 azioni violente, in episodi diffusi in 20 province indonesiane... (continua)
mercoledì, settembre 05, 2018

Francesco: “I giovani la ricchezza dell’Africa, per loro educazione e lavoro”

Videomessaggio del Papa per le intenzioni di preghiera del mese di settembre 2018.

Vatican Insider - «Educazione» e «lavoro» per i giovani dell’Africa, sono loro «la ricchezza più grande, più preziosa» del continente. Francesco pronuncia queste accorate parole nel suo videomessaggio per le intenzioni di preghiera del mese di settembre 2018. Il filmato è promosso dalla Rete mondiale di Apostolato di preghiera e realizzato come sempre dall’agenzia La Machi che lo ha diffuso sul web in sette lingue.

In esso, la voce del Pontefice recita in spagnolo: «L’Africa è un continente ricco, e la ricchezza più grande, più preziosa, sono i giovani». Intanto vengono mostrate le immagini di due giovani africani in difficoltà, un ragazzo e una ragazza
... (continua)


___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa